Appunti sul taccuino rosa… [Capitolo 1]

In volo
La sveglia suona veramente presto!
La prima giornata di vacanza è trascorsa proprio bene prima di questa sveglia maledetta!
In un b&b ancora italiano… Carino! Molto! (C’era pure l’angolo barbecue e non vi dico ad ‘Andre il grigliaiuolo’ che effetto ha fatto!)
Colazione da paura con Nutelline annesse… I miei complimenti vanno alla signora del b&b molto accogliente!
Mentre prepariamo i documenti per il soggiorno, una musichetta giunge alle mie orecchie e scuote le mie membra… ‘Conga‘ … Conga??? Era giusto la suoneria del cellulare della signora, sulla sessantina, bionda, unghia laccate di lilla e portamento alla Cindy Lauper ‘dè noi arti’… Troppo buffa! Conga! La signora mi ha conquistata! 🙂 🙂

Ansia…
Quella si! Mi ha dato filo da torcere quell’infingardo di un vulcano!
E adesso che siamo in volo, penso che può anche incenerire il mondo, tanto noi tra un’ora saremo a Parigi e, male che vada, rimaniamo lì! (Alla faccia sua!)
Ho mandato un sms ai miei amici appena a bordo e, scusate il francesismo, c’ho messo dentro un post scriptum… Dicevo: vulcano suca! 😉

Singolari indicazioni sulla strada per Birgi! 😉

1 Comment

  1. Sgarro

    19 maggio 2010 at 16:48

    Beata te! Noi avevamo la tizia dell’albergo rompicoglioni, infatti ci ha minacciato di chiamare i carabinieri, quando ci siamo ritirati tutti alle 3-4 abbastanza sfatti, dritti a dormire. (Infatti quando sono arrivati altri ragazzi, l’hanno chiamati davvero perchè quelli facevano DAVVERO bordello).
    Il caffè di macchinetta che faceva schifo, e la cioccolata tutta polvere…

Leave a Reply