Appunti sul taccuino rosa… [Capitolo 5]

In metro ho visto un artista, il  più bravo tra tutti…
Ha allestito un teatrino di marionette sul vagone! Incredibile!

Abbiam pranzato con baguette calda e formaggio francese, ai piedi della torre, sul prato verde!

Ho lividi a destra e a sinistra sulle cosce… Io& i tornelli della metro non abbiam fatto granchè amicizia!

…E poi Parigi dall’alto è davvero uno spettacolo mozzafiato!
La torre traballa come una nave che solca il mare e a pensarci sembra impossibile!
La vedi così alta e stabile… Eppure ondeggia!
Da lassù tutto sta in un palmo di mano… La collina di Montmartre e la Senna, i battelli e le auto (molto poche, per la verità, quasi nullo lo smog… Anzi proprio nullo, senza quasi!)

PS con il nuovo zoommone alcune foto dall’alto sembrano vicine, ma v’assicuro che eravamo proprio insù! 😉

4 Comments

  1. Mao

    20 maggio 2010 at 14:31

    Ben tornata Rob, mi sembra di capire che Parigi ti piacque parecchio.
    Bella la foto della baguette!

    Ma cos’è, hai cambiato anche l’header in questi giorni…presagi matrimoniali?

  2. Roberta

    20 maggio 2010 at 14:38

    Grazie Mao!
    Mi piacque! Mi piacque eccome! 😉
    (E pure buona la baguette! :P)

    L’header… ‘Sti fiori a palluzza erano troooppo beeelliii! Ce n’erano di tutti i colori! 😉
    Ma lo sai che per la prima volta nella mia vita a Lafayette ho visto un abito da sposa che mi piaceva?? 😛
    (Costava tipo 3 milioni di euro! :/)

  3. Emanuele

    20 maggio 2010 at 15:17

    Dai che con un piccolo mutuo di 4 vite Andrea potrà pensare di accontentarti…! (però nelle prossime 3 vite se vorrai sposarlo dovrai riusare l’abito…!).
    Ciao,
    Emanuele

Leave a Reply