E ora vi racconto una storia…

…Quella di una valigia che gira di stazione in stazione, che molti trasportano, ma di cui in pochi (solo io!) hanno la combinazione!

Lei, però, ci crede nei suoi progetti e pensa che, se scorre un fiume dentro ad ogni cuore, arriveranno al mare prima o poi lei e i suoi progetti!

E’ la storia di un triangolo dalle punte di mare e rovine antiche…
Una punta è Palermo, che profuma di sale, una Roma, dalle mille meraviglie (ma anche ladrona!) ed un’altra è Venezia, con le sue maree e i suoi piccioni!

PUNTARAISIFIUMICINOMARCOPOLO!

E’ la storia di una mano ladra e di un pensiero positivo, della passione che fa crescere un progetto, della strada in salita e del vigore di percorrerla…

E’ la storia di ‘tutto è bene quel che finisce bene’ e di un ‘non vi dirò come finisce la storia -anche perchè non è finita mai!‘-, di un ufficio lost and found e del banco di prova di un praticante avvocato!

Abbiamo imbarcato, smarrito e ritrovato un bagaglio!

Non mancava nulla, ma era stato profanato il nostro cucciolo di trolley!
Una borsetta della pulizia fuori posto ed aperta, quanto basta per mandare fuori dal nastro trasportatore un bagaglio e riaverlo dopo 5 giorni!
Non c’era nulla da rubare in valigia e quindi, caro delinquente, vaffanculo!

E a te, cara compagnia… Beccati la mia bella lettera di reclamo e preparati a risarcire! 😉

PS presto vi allegherò una ‘lettera base (generale) di reclamo’… Spero non vi servirà mai, ma è sempre bene avercela! A disposizione per dritte di compilazione nei casi particolari!

2 Comments

  1. Roberto

    30 giugno 2010 at 15:03

    lol in caso ti chiamo al volo XD

Leave a Reply