Giocate!

E’ l’attitudine verso la vita che conta.

Non potevo prenderlo in mano che ieri sto libricino!
Giusto ieri ch’è nato Gabriele!
Franco Bolelli per me potrebbe anche fare l’illustratore di carta igienica, io lo leggerei lo stesso!

Gabriele, voluto, cercato, desiderato.

E’ il bambino di Clara e Bartolo, compagna di asilo lei, compagno di strada lui…
Temporalmente non poteva collocarsi meglio questa mia lettura! Ieri Gabriele, venerdì nascerà Nino, il mio ennesimo nipote!
Volevo comprarlo per Chiara e Marco, per il loro piccolo Riccardo arrivato la notte di Natale, ero sicura che sarebbe stato perfetto per loro, però non potevo venir meno alla mia tradizione di leggere prima io quello che regalo agli altri! E ho fatto bene! Perchè io questo libro dovevo avercelo! E adesso lo comprerò anche per loro!
Le librerie di ogni casa dovrebbero avercelo!

Al di là della tensione evolutiva che mi ha innescato -o semplicemente, nutrito!-, mi ha acceso il take off di una serie inquantificata di ragionamenti! Sono sempre contenta quando leggo una cosa che mi lascia aperte mille porte!

Ha solo 77 pagine ‘sta brossura, ma è progressista oltremodo!
Mi sorprende sempre, Bolelli, quando mi fa riflettere sulla circostanza che l’innovazione è la naturale manifestazione di un organismo sano!
Franco dice che Giocate! è un appello, un incitamento motivazionale, un richiamo appassionato, uno slogan evolutivo, io dico che nessuno meglio di lui mi ha acceso un interruttore, ha sostituito una lampadina che già avevo con un’altra dal wattaggio superiore!
Giocate! non è solo rivolto a chi è appena genitore e si ritrova a fare i conti con la originalità di una persona nuova messa al mondo per vivificare il mondo stesso, con i suoi germogli di unicità… Giocate! è anche per chi, come me, il mondo vuole farlo danzare, per chi, come me, vuole fare politica evolutiva, perchè, come dice Franco, fare politica vitale è dannatamente appassionante! Per chi, come me, vuole far camminare a braccetto Sparta e Atene, l’una coraggiosa, l’altra raffinata!

Io potrei stare a parlare di Giocate! per giorni interi! Ma leggetelo, che è meglio! Arrivate fino alla sua aorta da soli e sporcatevi da voi le mani di sangue vitale!

Siate rockstar nelle vostre scelte quotidiane! 😉

Leave a Reply