Facciamo il punto…

Sono abituata a guardarmi intorno, a fermarmi ogni tanto e fare somme.

Per mia abitudine scout, l’ho sempre chiamato ‘punto della strada‘ questo momento e credo che oggi, quasi al cadere di questo marzo entusiasmante e gigantesco, il mio taccuino ha la necessità di ritrovarsi un’altra pagina nero su beije!

Oggi un mio collega, quasi sottovoce, ha detto ‘la vera felicità è godere di quello che si ha…‘, credo che lo abbiamo sentito solo in due, non ricordo neppure se eravamo in sala break, alla macchinetta o in aula di formazione. Ma è stato bello sentirglielo dire! Per due ragioni: la prima è che non mi fa sentire sola, ma in un posto in cui c’è gente che, come me, tiene stretto un pensiero positivo, lo coccola…corteggia la felicità ogni giorno. La seconda è che ha dato l’incipit a questo momento, il momento in cui mi guardo intorno e faccio il punto… fino ad arrivare qua, attraverso mille incroci di uomini, di donne, di occhi, di voci.

E’ un bel momento blog!
Marzo mio mi ha portato una sana e potente boccata d’aria di primavera, anche ‘sta volta!
Ha spalancato le finestre che mai tengo chiuse, è entrata con prepotenza! Mi ha riempito i polmoni!

Quello che ho mi sembra un dono, un pacco enorme piovuto non so da dove… (o almeno c’ho ancora da ragionarci sopra per capirlo. Non mi metto certo fretta, lo capirò!)

Mia sorella Eleonora mi chiama freezer, perchè voglio congelare questo momento, i bei momenti tutti e tenerli per sempre!
E’ come quello che mi è successo per l’innamoramento di Andr… è fisiologico, in un amore, che l’innamoramento duri un’inizio e poi si trasformi… Noi l’abbiamo dilatato! L’abbiamo tenuto anche quando ormai non solo eravamo innamorati, ma ci amavamo nel profondo!

Ho un sacco di cose oggi, blog! Una su tutte, il lavoro in una grande azienda, come ho sempre sognato! E’ un inizio, chissà cosa ci sarà nel futuro! Ma io intanto, mi godo il ruolo di neonata, con altri cinque colleghi neonati, in un posto che ci sembra un lunapark!

Adesso credo che andrò ad apparecchiare la tavola e mi godrò la serata nella famiglia più bella che potessi avere… Senza mio marito tutta questa gioia non avrebbe proprio senso!
E magari ci scappa un film romantico sta sera, che se poi è anche francese, la mia giornata sarà stata proprio perfetta! 😉