Io sono felice di una felicità cresciuta poco a poco…

Ciaooo blog!

E’ da giorni che cerco di ritagliarmi due minuti per te…solo che poi due minuti non bastano, tu meriti mooolto di più! Ed alla fine mi ritrovo stanca, a fine serata, con gli occhietti che bruciano e il desiderio di raccontarti cosa bolle in pentola!

Ci proviamo a buttare giù quattro ingredienti?

Dai!

Siamo di ritorno da Palermo… Cosa aggiungere se non che c’era il sole, le cose buone e le persone care?
E’ stato un tour de force, come sempre, ma sono riuscita a vedere quasi tutti quelli che volevo, eccezion fatta per mio nipote Gabriele, il mio parrino di fiducia e Clara (mi sarebbe piaciuto anche vedere il pancione di Emilia ed anche Enrico, seppur non lo sento da un secolo…Magari un giorno di questo glielo uozzappo…), sono riuscita a scendere giù lungo tutto il Cassaro, fino al mare, sono riuscita a infilarmi i piedi a mollo a Mondello…

Che bella la mia Città! Ch’è bella e ch’è sporca!

L’ho trovata trasandata, come se chi potesse curarla, l’ha abbandonata! Senza il “come se…”, l’ha proprio abbandonata!
Ho trovato serrande sempre più chiuse e negozi travolti da una crisi che non guarda in faccia nessuno!
Ho trovato i miei amici, i pochi che sono rimasti, pensierosi. Inquieti come chi sta racimolando gli ultimi giorni del tempo che resta per prendere un vettore e andare…
Ho guardato gli occhi degli amici che non andranno -perchè non lo sanno neppure loro!- e li ho trovati travagliati. Stanno pensando alla cassa integrazione o giocano a scommettere sul momento della mobilità…
Ho sentito di curricula che viaggiano alla velocità della luce, di curricula che vagano, ma non vanno a segno.
Perchè mi chiedo io?
Perchè se abbiamo studiato? Se siamo bravi ragazzi? Se siamo persone serie? Se noi ti mettiamo sottosopra un mondo, se solo ce lo permetti?

Gli amici più quieti sono quelli, come Martina, che ancora hanno procedura civile da dare o qualcosa che li tiene ancora poco lontani dal momento in cui porteranno le mani alla testa e guarderanno spaesati i venti centimetri che avranno davanti agli occhi e non avranno idea di come andare oltre quello spazio minuscolo.

Io non credo che ce lo meritiamo!
Io, con tutta la vitalità che ho nel corpo, non riesco a vedere il momento del rilancio, del riscatto, dell’evoluzione di questo stallo.

E poi penso a me, ai prossimi due momenti importanti che ho davanti: Novembre e Gennaio.

A novembre conficco un’altra bandierina e conquisto un altro pezzo verso la vetta, ma non ti dico adesso, caro blog, al momento sappi che il 30 Novembre porterò fuori a cena Andre – che è pure Sant’Andrea!- e offro io!

Questa cosa mi gasa a bestia! Mi fa sentire forte, sono fiera! Ho fatto i salti mortali, l’ho voluto, l’ho sudato… Ci sto riuscendo!

Diciamo che ti prometto il post con la foto del brindisi! 😉

E poi c’è Gennaio…

Diciamo che a Gennaio capisco se resto in Italia o no!

L’ho detto cavolo!

Ok blog, adesso lo sai… Ma acqua in bocca! E’ solo un progetto… (E la passione che lo fa crescere, lo sai, non mi manca!)

Io sono felice di una felicità cresciuta poco a poco… [Max Gazzè – Del tutto personale]

Succede a Roma…

…Di uscire dalla metro, a 30 mt da ufficio e trovarsi nel bel mezzo dell’allestimento per l’anteprima europea di ‘Eat, pray, love’, con la bellissima, splendente quanto un sole, Julia Roberts (che mi strapiace!)…

Ciao blog!

Sono già a BucoCasa oggi, voglio concentrarmi sullo studio nei prossimi pomeriggi…
A breve potrebbero esserci le prove dei concorsi a cui intendo partecipare e non voglio che mi colgano impreparata!
Sto studiando per l’accesso a due diverse pubbliche amministrazioni…
Pochi posti, concorsone con milioni di iscritti, ma allora volare alto a che serve?!

Serve a sognare!

A crederci!

Io ci provo, avrò di sicuro fatto del mio meglio, come qualcuno mi ha tenacemente insegnato!

Andrò a lavoro solo di mattina (ed è meraviglioso avere non solo un lavoro serio e pagato, ma anche che ti riservi il diritto di organizzare il tuo tempo!) per un pò…

Adesso mi faccio un buon caffè, lavo i piatti e mi dispongo in posizione da combattimento: io&le mie matite! 😉

Buon pomeriggio!

PS ma lo sapete che il risottino di ieri sera (asparagine&speck), oggi era ancora più buono?!

Generazione trolley…

In cerca di fortuna.

In fondo l’ho sempre saputo che era una sorte possibile e non è mai dispiaciuto più di tanto!
Sono incline al cambiamento io, mi adatto facilmente e soprattutto, mi piace realizzare i miei sogni!

Partiamo, col branco in caccia… Buona caccia!

Ancora non ho del tutto chiara la portata del cambiamento, ma come in tutte le mie cose, io mi ci butto dentro così forte che l’impatto è come quello di un corpo dritto sul mare dopo un tuffo completamente privo di stile!

Sono fatta così!
Mi piacciono gli schizzi, i vuoti d’aria e il pantano dappertutto!
Il pantano segna che ti ci sporchi dentro, mi piace!

Si e no.
Bello e brutto.
Mare e monti.
Vicino e lontano.

E’ presto per dire ogni cosa!
Ma ho un fiume in piena in testa e nel cuore!

La nostra scelta è bella e impegnativa.
E’ facile e difficile.
E’ piena di entusiasmo e di coraggio!

Sarò già lì in questo momento…
(E’ la prima volta che ‘postdato un post’! ;))

Mi ‘autoauguro’ buona fortuna!
E la auguro anche a te, amore mio!
Insieme siamo invincibili!
E poi, ovunque sono, insieme a te sono a casa!

Il satellite ci indica che il paradiso è in fondo a quella via… [Lei sa, Jovanotti]

E chi se lo scorda un w.e. passato a sentirsi ripetere ‘in bocca al lupo! E dateci notizie! Fatevi sentire! Buona fortuna!’
E’ stato uno dei fine settimana più ‘affettuosi’ che io ricordi!
Chi c’è stato, chi c’ha chiamato, chi anche, vedendoci in via Ruggero VII, noi in auto, lui a piedi, ha approfittato di un semaforo rosso per catapultarsi dentro alla Smart e dirci ‘buon viaggio!’…
Ecco, questa sara’ una delle cose per cui la Città, nonostante il suo olezzo di munnizza e gli stipendi ‘mancati’, mi mancherà un sacco: gli amici!
Non lo so ancora cosa mi porterà questo viaggio di sola andata, se faro’ anche un ritorno o se no, ma, come dice la piccola Simo, ‘c’è un temporale in arrivo e porta novità‘! (E non è la sola a dirlo!)
Grazie!
A ciascuno di voi, agli amici vecchi, a quelli più nuovi, a quelli nuovissimi, ma lo stesso affettuosi!
A tutti voi che in una serata d’estate con i suoi 30 gradi, in una Città che questa notte mi sembra bellissima, mi avete riscaldato il cuore!

Il satellite ci indica che il paradiso è in fondo a quella via…

Siamo stati al mare e adoro il profumo salato dei nostri costumi da bagno!
Siamo appena tornati, profumiamo di sole… Siamo stati in uno dei posti più speciali del mondo…
Uno di quei posti che ‘se‘ vivremo in un’altra città, dovremo andarcelo a cercare!
Uno di quei posti in cui ti senti a casa, d’estate, d’inverno, quando vuoi star da solo o per pranzarci in due, quando vuoi scappare da tutto e quando invece hai voglia di festeggiare il mondo!
Siamo stati proprio lì io&Andr, c’andavamo all’inizio della nostra storia… anche con alcuni amici che adesso non so dove siano! Quante risate in quel posto così suggestivo!
Era giusto salutarlo, per sì e per nò!

Sto vivendo una storia incredibile, che magari un giorno, forse neppure tanto lontano, vi racconterò! 😉

Mi batte forte il cuore, ho un tamburo in petto!

Dritta! Avanti tutta!

Per la prima volta nella vita mia mi trovo a saper quello che lascio e a non saper immaginar quello che trovo,
mi offrono un incarico di responsabilità: portare questa nave verso una rotta che nessuno sa
,
è la mia età a mezz’aria in questa condizione di stabilità precaria.

Mi offrono un incarico di responsabilità mi hanno detto che una nave c’ha bisogno di un comandante,
mi hanno detto che la paga è interessante e che il carico è segreto ed importante!

Arriva il giorno in cui bisogna prendere una decisione e adesso è questo giorno di monsone…

…Che responsabilità si hanno nei confronti degli esseri umani che ti vivono accanto?
E attraverso questo vetro vedo il mondo come una scacchiera dove ogni mossa che io faccio può cambiare la partita intera…

Cosa sarà quando avrò attraversato il mare, portato questo carico importante a destinazione dove sarò al riparo dal prossimo monsone?

Mi offrono un incarico di responsabilità domani andrò giù al porto e gli dirò che sono pronto a partire, getterò i bagagli in mare studierò le carte e…

Levate l’ancora! diritta avanti tutta questa è la rotta questa è la direzione questa è la decisione.

[La linea d’ombra, Jovanotti]

I miei jeans preferiti!

Abbiamo dormito un bel pò  questa notte e ci siamo rifatti!
-E non dormivo 10 ore da chissà quanto!-

E poi cominciare la giornata con una mezz’ora di Wii e i miei jeans preferiti dopo una doccia fresca non è niente male! Proprio niente male! :)

Sono contenta, ma come vi dicevo qualche riga fa, sto imparando a tener a bada la mia contentezza… Una cosa alla volta, piano, piano!

E ora dritta al prossimo obiettivo: P A R I G I !

‘questa è la mia rotta baby, this is my way!’
[Negrita, My way]

D’oggi in poi si pensa seriamente a questo! Fin ora ho rimandato il pensiero più possibile, ma ora ho tutto il diritto di cominciare a gasarmi… Sono già carica a pallettoni oggi, figuriamoci tra 10 giorni!! 😀 😀 😀

Dai, dai! Ultimi due giorni di lavoro e poi pontazzo del primo maggio! …Volevamo andare al concertone a Roma, ma… Non è ancora detta l’ultima parola però! 😉


Io, te&l’alba sul mare!

[Photo By]

All’alba nasce il nuovo giorno…

Abbiamo visto farsi alba sul mare questa mattina!

Ho dormito 90 minuti, tanto da non capire che ieri finisse… ma ho chiaro che oggi è cominciato! E domani è già qui d’improvviso!

Oggi è un giorno speciale!
Potrebbe essere uno dei giorni più importanti della mia vita… Chissà!
Ogni alba porta con sè un nuovo giorno, nuova vita… 😉

La passione che fa crescere un progetto… [mi scoppia il cuore!]

Io lo so che non sono solo, anche quando sono solo
La sua mano era piccina, ma afferrava il mondo intero
Ora la città è un film straniero senza sottotitoli
Le scale da salire sono scivoli
Di stare con le antenne alzate verso il cielo
E rido e piango
Una pentola che cuoce pezzi di dialoghi
Chi ci crede
Tutto è intorno a te
Un mondo vecchio che sta insieme solo grazie a quelli che hanno ancora il coraggio di innamorarsi
Voglia di svegliarsi e di alzarsi
Il battito di un cuore dentro al petto
La passione che fa crescere un progetto…

[Fango, Jova]

Zenitale!

Siamo come il sole a mezzogiorno…

Oggi è un giorno senza ombre intorno!

C’è il sole, non ci sono ombre, nonostante mezzogiorno sia passato da un paio d’ore!

Il mondo è più leggero di una piuma e nessun filospinato potrà rallentare il vento! 😀 😀 😀
[Jova]

Ho passato un fine settimana eccezionale!
E io&il mio amore ci siamo fatti pure un regalo: abbiamo dotato Camilla di una ‘bumma‘-come direbbe il mio amico Rò- di obiettivo!
Ahhh! M E R A V I G L I O S O ! !
[Parigi non avrà angoli ‘inesplorati’! :D]