L’ultimo dell’anno, di uno splendido anno!

E come ogni anno, in sottofondo c’è Jova che canta solo per me ‘buon anno’ e io faccio il mio bilancio: prendo fiato e nuoto all’indietro, con le braccia che ruotano circoscrivendo cerchi e solcando  365 giornate, le ultime 365 giornate della mia vita!

Arrivo fin in dietro-in dietro, un anno fa, prendo ancora fiato e mi tuffo in avanti, giorno per giorno…

Di Gennaio tengo quella cena di giorno 5 in cui, seduti a un tavolino per quattro, Lau&Ivan ci chiedevano d’essere testimoni del loro amore…che onore! Come ci fece sentire importanti e come ci lusingò quella richiesta!

Ed eccolo il ‘piccino’ arrivare presto e di gran carriera…Febbraio…Freddo febbraio che mi ricorda che a Palermo ‘tutto può succedere’, anche ritrovarsi a guardare il mare e a tirarsi palle di neve il 15 del mesetto più corto di tutti! E quanto abbiamo riso e quante foto abbiam fatto! Quanta neve abbiam mangiato! A me&Andr piace ‘mangiare la neve’!

Marzo! Lo sapete quanto io ci sia affezionata… il nostro anniversario, l’equinozio di primavera che ha visto sbocciare il fiore più profumato e colorato ch’io potessi cogliere e il mio consueto pranzo al mare del 12… La ‘giornata tutta per me’, dal sorgere del sole a notte fonda!

E il 6 di Aprile la tragedia… Nel tempo di Pasqua, passione della gente d’Abruzzo… E io non voglio scordarlo, perché dagli errori si deve imparare! Perché se anche la terra nessuno era in grado di contenerla, anche se nessuno sapeva domare il suo ballo pazzo e invasato, molte macerie potevano rimanere muri e palazzi.

Di Maggio tengo il sabato 23 passato da ‘demoni’ e la domenica 24 da ‘angeli’… Il nostro weekend romano!

E il 18 di Giugno a villa Filippina, con il nostro film in madre lingua che ci piace ‘assai’, in quella serata che fu preludio d’estate e la pelle sotto le stelle che si lasciava coccolare dall’aria tiepida…

Il 13 Luglio e il 17 li tengo! Si, me li tengo stretti, li abbraccio! Abbiamo cominciato a ‘brindare a noi e a questa vita’… La nostra GIOIA INFINITA!

D’Agosto non posso che tenere ogni giorno: il Salento d’amare e gl’occhi che bruciano sulle pagine e pagine della tesi!

Di Settebre voglio tenere il 10, nonostante le tue stampelle, il 22 perché a S. Vito non potevo essere più felice di trovarmi al concerto dei Negrita lo stesso giorno che il prof. aveva approvato la mia tesi… E il 23 mi firmava il frontespizio! Ce l’avevo fatta e neppure riuscivo a crederci! Uno sforzo disumano senza sentire la fatica… Sempre sorridendo e pregando!

Ottobre… Indubbiamente tengo il 27, uno dei giorni più belli della mia vita… Andato esattamente come volevo che andasse! E il 28 perché è nuova vita perché la ‘passione che fa crescere il nostro progetto’ è un fiume in piena e il nostro progetto è lì, lo vediamo, prende forma e noi due siamo i demiurghi!

Di Novembre mi piace coccolare il 19, quando per la prima volta ufficialmente, la Dottoressa va in udienza… Ed anche il 22, tra saline&mulini… Quanti scatti nitidi e appassionati!

E bell’ e presto che siam arrivati a Dicembre… Tengo cara la Notte Santa, preservo nel mio cuore l’intimità della nostra festa…
È per ciascuna di queste ragioni e molte altre ancora, quasi una per giorno che mi mancherai mio dolce e paterno 2009!

È un bilancio che pende sul piatto della passione, della grinta, della voglia di vincere e sorridere, di meravigliarsi, di stupirsi e di ringraziare, dell’amore…

Adesso, buon 2010 a me!
Adesso tocca a me e a te!
Buon 2010 anche a te, compagno di tutta la vita!
È il nostro decimo inizio di un altro anno insieme, nostro più che mai!

Buon 2010 a voi, che leggete le mie emozioni e cercate di immaginare la mia faccia ed i miei occhi mentre ve le sto a raccontare! 😉

La mia ‘patente rosa tutta stropicciata’… [Marmellata #25, C. Cremonini]

Addio!

Addio foto oscena che mi hai dato il tormento  per una decina d’anni…
Che ogni volta che Andrea voleva farmi un dispetto, la tirava fuori di soppiatto dal mio portafogli e la dava ‘in pasto’ agli amici…

Addio!

Oggi sono andata –per l’ultima volta– alla motorizzazione a ritirare la ristampa della mia patente ‘a tesserina‘…
La scorsa settimana, quando ho sostenuto l’esame, purtroppo non avevano potuto rilasciarmela (la consegnano contestualmente all’esame…di solito!) poichè c’era un errore di stampa (evviva la mia amata motorizzazione!)…
Praticamente l’avevano stampata con la limitazione del cambio automatico, mentre io ho sostenuto l’esame con la splendida, mitica, eccezionale, intramontabile…Vespa!

Oggi è fatta!
E ho nel portafogli la mia nuova -bruttina, ma con una foto più papabile!- patente ‘a tesserina’…

Spero di rimettere piede alla motorizzazione nel dicembre del 2019! 😉

E’ successo di nuovo!

Yuppi! 😀

E’ succeso ancora!

Altre quattro tazze di tisana da spartire e altre quattro vite da condividere sta sera…

Quella chiamata non me l’aspettavo, la seconda in due giorni, non è meraviglioso?
Non è meraviglioso quando delle care persone ti dicono ‘metti l’acqua sopra (sopra dove?!) che stiamo arrivando‘?
Non me l’aspettavo, ma la desideravo proprio quella chiamata!
Se solo m’aveste chiamata tre minuti prima che ordinaste la pizza, avremmo condiviso anche la cena questa sera io&Andr e voi due!
E’ andata bene lo stesso, anche col pandoro…A parlare di noi che se anche ci vediamo di rado, è come se ci fossimo lasciate mezz’ora prima (anche se tu ormai vivi a Milano e io rimango ancora -forse per poco, chissà!- a Palermo!).

Scirocco…

E’ un’immagine ricorrente, quando arriva lo scirocco mi immagino in Africa, nel deserto…

Mi piacerebbe andare in Africa, lo desidero da sempre e un giorno c’andrò, ci puoi scommettere! 😉
Farò uno di quei viaggi avventurosi in cui vedrò paesaggi mozzafiato e tramonti stabilianti!
In cui avrò sabbia ficcata nelle scapre e nelle narici…
Ahhh l’odore dell’Africa! Mi sembra di sentirlo quando arriva lo scirocco!

Sta cambiando il vento e arriva, arriva…

Come per Natale, lo aspettiamo anche a capodanno.

Forse è un modo dolce per salutare questo strepitoso 2009 ed accogliere il 2010, come un parto in acqua…Il modo migliore per accogliere una creatura!

Io il 2009 l’ho amato…E sono sicura che il 2010 si lascerà amare allo stesso modo e spero anche di più!

Cosa c’è di meglio?!

Ho appena sparecchiato il tavolo del tè!
Una tisana ai frutti di bosco, una agli agrumi e un tè alla frutta…
[E taaaanti biscottini d’ogni tipo! :P]

Mi hanno riempito il cuore!

Sono arrivati e non li aspettavo, è stata la sorpresa più bella di questo pomeriggio piuttosto travagliato!
Loro due e io e in un paio d’ore il pomeriggio si trasforma!
Loro sì che sanno mettermi di buon umore! 😉

Grazie amici! 😀

Smaltendo… Evviva la balance board!

Tregua! Tregua dal cibo!

Ed eccoci qui! A guadare le foto di questi giorni passati in piacevole compagnia, tra amici, parenti, bimbi belli…

Sono stati giorni splendidi, allegri, vissuti a cuor leggero, con un sorriso sulle labbra e lontano dai libri!

…Passare le vacanze di Natale senza l’università…NON HA PREZZO!
Senza lo stress dell’appello di dicembre, nè di quello di gennaio!
Oggi è il 27 dicembre e sono già passati 2 mesi…

Da mercoledì ad oggi non mi sono fermata un attimo!
Ho impastato kg e kg di pastafrolla… Ecco cos’erano i regali ‘fatti a mano’! Abbiam fatto biscotti per tutti io&Andr! A forma di stelline, di alberelli di Natale, di campanelle… Ho mangiato tante cose buone, sono stata a pranzi succulenti in famiglia o da amici, ho mangiato due panettoni al pistacchio eccezionali…

…E per fortuna c’è la balance board!!

Ce la siamo regalaaaataaa!!
Io&Andr ce la siamo regalata! 😉

F A N T A S T I C A ! !

E adesso, smaltire i vari pranzi natalizi sarà sicuramente più semplice! 😉

Ieri sera le giocate natalizie hanno avuto un altro gusto: niente tavolate di giochi di carte…Tutti sulla balace boooooaaaard!!! 😀 Che risate ragazzi! Che risate!! 😀

Patentata bis! ;)

Ricordate le vicissitudini e le trafile per decidersi, poi informarsi, poi attivarsi e poi ancora raccogliere le idee ed infine rimandare (quando arrivati all’esame in ottobre, prenotato da luglio, ci accorgiamo che un documento della moto non è in ordine…)??

Bene, lo scorso 7 ottobre mi avevano riprenotato l’esame per la patente A esattamente per il 23 dicembre…

Ed oggi sono P A T E N T A T A bis!! 😀

Ho fatto l’esame qualche ora fa, il circuito tra quei birilli maledetti e la prova su strada con quel folle dell’ingegnere della motorizzazione che andava a 600 Km/h in città…

Io, l’unica femminuccia della giornata!

Addio mia vecchia patente ultradecennale di tela tutta stropicciata! Adesso c’avrò la tesserina! (Bruttina, secondo me!)

E domani…Operazione ‘spacchettiamo’!

E’ la tradizione, e la tradizione va rispettata…

Non c’era Natale in cui non s’aprissero i regali al ritorno da messa…
Con gli occhietti pieni di sonno e stanchi di bimbi che tornano a notte fonda dalla veglia di Natale, ma tutti elettrizzati all’idea di scartare quei pacchi…

Era una meraviglia!

Da qualche anno, però è un pò diverso: io&Andre ce li scambiamo il 24 o prima di pranzo o nel pomeriggio…Dipende da quanto ce la facciamo a resistere!

Con la famiglia, invece, il giorno di Natale, nel pomeriggio; con gli amici…Un pò quando capita di incontrarsi nel corso di questa tre giorni (Vigilia-Natale-S.Stefano) strepitosa!

Quest’anno le scelte sono state piuttosto chiare: regali handmade per tutti!
Solo io e Andre, predestinando un budget non tanto esoso, ci siamo fatti un pensiero diciamo così… ‘commerciale’!

Il problema è che la mia maledetta tendinite da una quindicina di giorni non mi da tregua…
Sono riuscita a preparare i regali solo per 4 cari amici, fin ora (a cui li abbiamo già consegnati io&Andr) e spero di riuscire a farcela per tutti gl’altri…Anzi, spero che mio fratello sta sera mi dia proprio una mano perchè senza il suo aiuto, credo proprio che non potrò farcela! (E pensare che tra questi regali c’è anche il suo! E l’effetto surprise?? Bè pazienza! :D)

Buona vigilia della vigilia!
…Io sono ufficialmente in vacanza da ieri sera! 😉

Meravigliose!

Stavamo partecipando alla messa…Accanto a me e Andre c’era Silvia, una bimbetta che conosco da quando era piccola come un fagiolo, dietro invece, c’era Francesca, che è pure la bimba della mia vicina e la conosco da sempre, da quando è nata!
Sono compagnette di classe le due, andranno all’asilo…
Ieri, mentre i ‘grandi’ erano presi da pratiche che loro ovviamente disconoscono, discutevano di Winx e Nintendo DS ‘rosa’…

Ad un certo punto…
-Silvia: ‘mio Papi si chiama Piero e il tuo?’
-Francesca: ‘Natale’
-Silvia: ‘Seeee! Veeeerooo?? Tuo padre è babbo Nataaaleee??’

Francesca è rimasta un pò perplessa… Forse per lei era così naturale il fatto che il suo papà si chiama Natale, da sempre abituata a sentire questo nome come familiare che non c’aveva mai pensato a ‘sta storia di Babbo Natale!! 😀

I bimbi sono meravigliosi!