Facciamo il punto…

Sono abituata a guardarmi intorno, a fermarmi ogni tanto e fare somme.

Per mia abitudine scout, l’ho sempre chiamato ‘punto della strada‘ questo momento e credo che oggi, quasi al cadere di questo marzo entusiasmante e gigantesco, il mio taccuino ha la necessità di ritrovarsi un’altra pagina nero su beije!

Oggi un mio collega, quasi sottovoce, ha detto ‘la vera felicità è godere di quello che si ha…‘, credo che lo abbiamo sentito solo in due, non ricordo neppure se eravamo in sala break, alla macchinetta o in aula di formazione. Ma è stato bello sentirglielo dire! Per due ragioni: la prima è che non mi fa sentire sola, ma in un posto in cui c’è gente che, come me, tiene stretto un pensiero positivo, lo coccola…corteggia la felicità ogni giorno. La seconda è che ha dato l’incipit a questo momento, il momento in cui mi guardo intorno e faccio il punto… fino ad arrivare qua, attraverso mille incroci di uomini, di donne, di occhi, di voci.

E’ un bel momento blog!
Marzo mio mi ha portato una sana e potente boccata d’aria di primavera, anche ‘sta volta!
Ha spalancato le finestre che mai tengo chiuse, è entrata con prepotenza! Mi ha riempito i polmoni!

Quello che ho mi sembra un dono, un pacco enorme piovuto non so da dove… (o almeno c’ho ancora da ragionarci sopra per capirlo. Non mi metto certo fretta, lo capirò!)

Mia sorella Eleonora mi chiama freezer, perchè voglio congelare questo momento, i bei momenti tutti e tenerli per sempre!
E’ come quello che mi è successo per l’innamoramento di Andr… è fisiologico, in un amore, che l’innamoramento duri un’inizio e poi si trasformi… Noi l’abbiamo dilatato! L’abbiamo tenuto anche quando ormai non solo eravamo innamorati, ma ci amavamo nel profondo!

Ho un sacco di cose oggi, blog! Una su tutte, il lavoro in una grande azienda, come ho sempre sognato! E’ un inizio, chissà cosa ci sarà nel futuro! Ma io intanto, mi godo il ruolo di neonata, con altri cinque colleghi neonati, in un posto che ci sembra un lunapark!

Adesso credo che andrò ad apparecchiare la tavola e mi godrò la serata nella famiglia più bella che potessi avere… Senza mio marito tutta questa gioia non avrebbe proprio senso!
E magari ci scappa un film romantico sta sera, che se poi è anche francese, la mia giornata sarà stata proprio perfetta! 😉

Corteggiare la felicità fa felici!

Blog!

Ciao Blog!

Per punti…

  • Un trasloco
  • Una vacanza
  • Il primo anniversario
  • Un upgrade di luna di miele

Abbiamo cambiato casa! Siamo sempre ‘verso il castello’, quel monolocale è destinato a diventare un castello! Non si può mica andare contro le profezie! 😀
Casa è bellissima! E si vede il mare! Si sente l’odore del mare! E’ uno spettacolo! E’ calda, accogliente oltre modo! Abbiamo un salotto!! C’abbiamo fatto un living che è una bomba! Relax abbbestia! 😀 I tappeti, i cuscini, le tende, il DIVANO! Il divano gente!! Abbiamo un divano! E vedeste che figata che è! E c’abbiamo una cucina grandissima, con un sacco di piano di lavoro per impastare pane, biscotti, pizza… E poi una camera piena di luce! Tutte le pareti sono rigorosamente bianco latte! Come fosse Ostuni!! E la camera è soppalcata e il soppalco è puro legno di parquet e lissù, come un’alcova, il nostro letto con tutti i suoi morbidi cuscini gonfi! Io l’adoro questa casa! E’ un’esplosione di luce del sole! c’ha le finestre su tutti e quattro i lati e nessun vicino confinante a rompere! Nessuno! E’ la nostra MareC@sa!

E così, tra una cosa e l’altra questa estate siamo stati in paradiso… SARDEGNA! Che posto blog! Che posto! Eravamo in Costa Paradiso (che non si chiama così a caso!), ma ce la siamo fatta in lungo e in largo! Dalla Costa Smeralda al sud, nelle spiagge di quarzo bianco che pareva sale grosso! Una meraviglia! Selvaggia, intatta, perfetta!

E poi arriva presto l’OTTOTTOBRE 2.0…
UN ANNETTO DI MATRIMOOONIOOO!
Tuffi al cuore a ripetizione! Tra le chiamate, gli sms, le mail piene di gioia ed entusiasmo degli amici e dei parenti che ricordano tutti con affetto la festa che è stata, la festa che è da un anno (uno?! :D)…
IO L’ADORO MIO MARITO!
E’ tutto ciò che ho! E ciò che vorrei! Cos’altro può servirmi se ho a fianco un compagno come lui? (GRAZIE GESU’!)
Dove si va a festeggiare? Un posto romantico come Madrid può bastare per una luna di miele bis! *__*
La città dalla luce più particolare che io abbia mai visto! Dall’atmosfera romantica e goliardica! …Io mi sono innamorata!
E’ un ombelico del mondo, che devi andarci a 30 anni, quando non hai ancora pupi e hai voglia di fancazzismo a palla! …Non potevamo scegliere momento migliore per andarci! Era il momento! 😀
Ah…Io credo che m’abbia preso un attacco di Stendhal davanti a Guernica… era una vita che m’aspettava! E se ci penso mi viene ancora da piangere! *__* Io tornerei a Madrid anche solo per rientrare nella stanza 206 del Reina Sofia…

E’ proprio vero che corteggiare la felicità fa felici! <3

 

La surf-filosofia

Sarà che ieri il mare era fantastico (e oggi ne porto i rossi segni!), sarà che io&il mare siamo un binomio, sarà che dove c’è mare c’è casa
Più sento l’odore del mare, più credo fermamente che la mia filosofia di vita sia quella del surfer!
Ormai da anni lo credo!
(Se solo avessi una tavola di legno tutta mia, la capacità di cavalcare le onde e un Oceano a portata di mano…)

“Nel surf c’è molto più che non soltanto il surf, è sempre stato facile intuirlo. Soltanto i più superficiali possono non accorgersi dell’aura quasi `mistica` che ammanta l’avventurosa relazione fra un uomo con quella sua lunga tavola e l’oceano con le sue maestose onde. Con la potenza vitale dei suoi riti, con le sue storie leggendarie, la ricerca dell’onda perfetta è largamente interpretata come metafora dell’illuminazione ed è ormai entrata fra le grandi mitologie contemporanee, versione californiana degli antichi cavalieri in missione per la conquista del Graal.”

Adoro questo pezzo del mio amico Bolelli, più pop di così!!

Il surf è azione adrenalinica e modello di conoscenza insieme… Se ci rifletti è la vita mia, caro blog!
Il prototipo del surfer è un modello vincente! Basta sceglierlo e concentrare le energie!
(Stiamo davvero arrivando lontano con le sole nostre energie e mi piace urlarlo! Non c’ha mai regalato niente nessuno e noi siamo qui, dritti e cazzuti!)
I surfisti sono persone disposte a rischiare, a mettersi in gioco col coraggio di sfidare l’Oceano, di non rimandare, di fare!

“Perché in un mondo dinamico, mutevole, un mondo dove l’idea stessa di stabilità appare sempre più impraticabile, chi se non il surfer può aiutarci a familiarizzare con l’instabilità, con il naturale movimento delle cose? Quello che il surf ci può insegnare è una conoscenza istantanea, dove si incontrano da una parte l’eterno flusso delle correnti e delle onde e dall’altra l’incertezza del qui e ora: una conoscenza che non può essere analiticamente distaccata, che non puoi sperimentare dall’esterno, perché nasce dalla fusione dinamica fra il tuo corpo e l’onda.
Oggi che tutte le vecchie categorie –ideologiche, politiche, economiche, sociali, culturali, mentali- si rivelano assolutamente inservibili, troppo parziali per un mondo che si è irresistibilmente fatto connesso e globale, oggi che davvero ci troviamo in mare aperto e agitato dove si può navigare soltanto a vista e ci dobbiamo fare da noi le nostre mappe ed essere la bussola di noi stessi, ecco, oggi anche una pratica fatta di spiagge, tavole, tubi d’acqua, improvvisi attimi di sublime equilibrio nel mezzo di rischiosi squilibri, può trasmetterci una sua preziosa, profonda saggezza.”

E’ il filosofo del mio cuore Franco Bolelli! :)

E io mi faccio le mie mappe! E concentro le mie forze per tenere gli aghi lontani dal magnetismo…verso il mio sublime equilibrio!

Ho camminato sul pianeta scalzo, disperato e libero [Dannato Vivere -Negrita]

Hai presente quando mi fisso?
Ecco, siamo in uno di quei momenti di replay automatico!
Sto ascoltando questa canzone da giorni e oggi poi… mi sono veramente aggravata!
Sarà che manca poco al concerto… *_* Ma mi sto drogando di Negrita!

Mi piace un sacco l’immagine di me che cammino sul pianeta scalza, disperata e libera!
Quante volte è successo! Me lo sto girando in lungo e in largo ‘sto pianeta! E mi piace! Mi piace il pianeta, mi piace ‘camminarmelo’! Scalza! Io e sotto ai piedi solo lui! Godurioso! Sopra ai prati o sopra ai sassi! Godurioso allo stesso modo!
Libera! Io credo di essere nata libera! E’ il regalo più grande che i miei genitori, mettendomi al mondo, mi hanno fatto! Non smetterei mai di ringraziarli per questo!
Libera di scegliere, di schierarmi, di conoscere, di vivere!
Disperata forse poco… qualche volta! Perchè come dice una mia amica, noi la speranza ce l’abbiamo nel DNA! :)

Stanno succedendo un sacco di belle cose! Sono sulla mia onda! La sto cavalcando degnamente! JJ sarebbe fiero di me! ;
[E nel cielo gli angeli fanno surf…Tutto può succedere nella notte di un giorno di ordinaria magia! ;)]

O. 12/C13 parte III ✔

E’ un codice! Si è un codice!
E quel segno di spunta lì accanto significa che anche la ‘parte III’ della missione è andata!! *__*

Buon pomeriggio blooog!

Non ho fissato qualche punto importante in questi ultimi giorni… Primo tra tutti il VENTITREDIMAGGIO… (E tu sai quanto io ci tenga)
Sono stati giorni intensi qui alla base…Stiamo lavorando per un progetto davvero grande ed è entusiasmante, anche se faticosissimo! Ma si sa, l’entusiasmo annulla la stanchezza e io sono elettrizzata a pallissima!! *__*

Il VENTITREDIMAGGIO è passato da lontano, anche quest’anno, ma non per questo in silenzio.
Neppure questa volta sono riuscita a tornare a Palermo, ma quest’anno più dello scorso, ho sentito Palermo qui! Non te lo so spiegare blog mio, ma è così! Palermo è nel mio cuore, ovunque io sia! Palermo è dove io radico le mie tradizioni, anzi, lo è ancora di più qui dove, da quando io non faccio che parlare di VENTITREDIMAGGIO ogni VENTITREDIMAGGIO, è ancora di più, anche qui, VENTITREDIMAGGIO! Ed ha più forza così questa giornata! E’ una giornata aperta alla vita, nonostante si parli di morte! E’ sorprendente!

Voglio fissare anche il matrimonio di Luca e Floriana!
Luca è il capoclan,  non ci conosciamo da tanto, ma mi sembra una bella persona! Forse troppo ingegnere inside, ma anche per questo è divertente!! Un personaggione! Floriana, l’ho conosciuta a Pasqua, ma praticamente non c’eravamo scambiate che 4 parole…
Domenica è stato il loro matrimonio!
L’ho usato solo per noi fin’ora IPERMATRIMONIO, ma credo che la loro festa se lo meriti! 😉 Glielo do in prestito  (solo in prestito però, eh?! Resta mio&di Andre st’aggettivo, ok?!). Credo di poter affermare che il loro matrimonio è stato in assoluto il più bello a cui io abbia mai partecipato (dopo il nostro, ovviamente!! :D)! E’ stato bello-bello! In stile scout, in stile di festa e questo è l’importante! Sono tornata a casa col cuore carico di allegria! E quando ho cercato di spiegare a Chiara e a Eleonora quello che avevo provato, non trovavo le parole e allora dicevo loro ‘non so se ti è mai successo...’, entrambe, da due posti diversi, in due momenti diversi mi hanno risposto così ‘lo so esattamente cosa vuoi dirmi, è quello che ho provato al matrimonio tuo &di Andre!
E’ stata la risposta più bella che potessero darmi! Se il nostro matrimonio ha lasciato quello che io ho provato domenica… allora che GRANFIGATA che è stato!!
Io adoro i matrimoni! I matrimoni belli però! Quelli che è una vera FESTA! Dove si respira e mangia l’amore…

E poi il mio/nostro progetto…
L’appetito, la sete, l’evoluzione in atto… *_*
(Ed ovviamente, A CUORE SCALZO!)

Ma voi lo sapete cos’è la peracrunch? :D

Oggi proprio non me ne faccio mancare una!

Ho mal di denti!
(E… se sai mantenere un segreto, caro blog, ti dico che il “weekend palermitano della peracrunch” a Roma è stato devastante: se semo sfonnati!! E il mio stomaco, abituato alle insalatine degli ultimi tempi… non ha retto! Cagotto a palla da sta notte!! :D)

E’ stata una giornatina impegnativa questa, non solo perchè tutti gli amici se ne sono andati (Sigh&Sob!) ed è inevitabile il magone… Come quali amici?? C’è stato un allineamento strategico in Capitale dei terroni dal cuore allegro!! Che belle giornate caro blog! Tra carbonare, panelle, porchette e le nostre solite risate rumorose! BELLO! *_*
E adesso li rivorrei tutti qui… (Ma qual è la legge che ad un certo punto della tua vita, impera che gli amici di sempre, la mamma, il tuo cane… debbano stare così lontani da te?  No, perchè se me lo dite qual è, io magari propongo qualche emendamento!)

E poi ci si mette pure il dentista… Solo adesso che il pomeriggio è praticamente finito, va un pò meglio, ma non bene del tutto! Uffa!

Mi riguardo le foto del w.e. (…e guardate che io non ero ubriaca!! :D)

Ho fatto un sogno…

Vivevo in un posto dove c’era il mare!

Mi svegliavo al mattino, ogni mattino, aprivo la finestra e vedevo il mare!
Uno scorcio mozzafiato, di quelli che ti fanno ricordare di ringraziare Iddio perchè esisti, perchè sta nascendo insieme a te un nuovo giorno…

C’avevo un sacco di piani di lavoro in cucina, così tanti che potevo impastare la pizza e i biscotti contemporaneamente! C’avevo la lavastoviglie… che anche quando venivano gli amici, tanti amici a cena, potevo apparecchiare con i piatti belli, quelli nostri fighi di Haring!

C’avevo una porta per ogni camera  (che non è poi così scontato!!) e più di una camera!!
Tante finestre e tutte piene di luce!
Un divano comodo dove sprofondare la sera davanti a un film, noi tutti aggonghindati-aggonghingondati!

Era proprio bello! Come andare ‘verso un castello‘!
E quel che è più bello è che i sogni sono fatti per avverarsi!

Buonà buon…A P P E T I T O ! :)

[Sam Taylor-Wood]

Ci sono cose che ti alleggeriscono il cuore!
Ci sono sere che ti lasciano un sorriso stampato in faccia per giorni!
Basta poco, magari mettiamoci Roy Paci in sottofondo e in pancia arancine e pasta al forno…
Non importa quanta strada si è fatta insieme, è bello sapere che comunque quella strada ci accomuna! E sono sensazioni che non tutti riescono a provare e questo le fa ancora più speciali!

C’abbiamo messo un pò a reperire un don per far benedire minic@sa, ma vuoi mettere stare in soggiorno, tutti in cerchio, mano nella mano??
E’ stata una delle cose più belle degli ultimi 2 anni!
Quando abbiamo benedetto bucoc@sa io non c’ero, stavo a studio, c’era solo Andre, credo non avrà avuto lo stesso sapore di ieri sera!
Gli schizzi d’acqua benedetta tra le risate degli amici ti rinfrescano proprio quando il termometro dell’oregon scientific segna 26 °C!
E’ stato bello!

Io sono contenta!

Avanti…Maaar…zo! MARZO!

Ciao blog,

MARZO! Il mese più bello dell’anno, finalmente!

E non è solo che la mia orchidea c’ha un fiore in più, è proprio che c’è il sole ed è respirare ossigeno, inspirare pura primavera!

PRIMAVERA!

E’ il nostro mese marzo (ed è il migliore, c’è poco da fare! :D) ed arriva in coda ad un concerto, come sempre, come tutte le cose belle…
Siamo stati ancora all’ORA TOUR l’altra sera…

ENERGIA!

Uno spettacolo! Credo che questo sia stato in assoluto il concerto più bello tra tutti quelli che, negli anni, ho visto di Jova…
Me lo sono proprio goduto!
Ho ballato, sudato, pianto anche (è l’unico concerto a cui piango, m’è successo due volte, a luglio e adesso!), l’ho proprio mangiato, assaporato… Non c’avevo la Camilla con me stà volta, l’ho scelto apposta, ho pensato che gli unici occhi con cui volevo vederlo erano i miei, non quelli dei miei obiettivi, volevo vederlo con i miei occhi, con le mie orecchie, con le mie mani, col mio cuore, col mio naso… Un’esperienza sensoriale assurda! Non sarebbe Jovanotti altrimenti!

Ed è meraviglioso alle canzoni ‘x‘ prendere l’àifon e al sentire P O S I T I V O, chiamare Chiara e lasciare correre la chiamata per farglielo sentire!
Ed è divertente, al tamburo de L’OMBELICO DEL MONDO, fare lo stesso con Alle e a MI FIDO DI TE, chiamare Clara…
Loro sono i miei amici! Se non chiamo loro, chi se no?!
In realtà avrei chiamato tanta altra gente, Fabiana, per esempio, avrei chiamato anche mia mamma, Simona, che non è mai stata ad un suo concerto e qualche giorno la riempio di botte se non si decide ad andare! Non l’ho fatto perchè in questa situazione io mollo ogni pertinenza… resto io con la mia maglietta e i miei pantaloni, nient’altro! perdo tutto e il cellulare non so più dov’è e non c’ho tempo per cercarlo, devo ballare!

Siamo andati con le fedi sta volta…
(Ed eravo lì in prima fila a spopolare tra gli amici del forum soleluna!)

Le nostre fedi! Se Jova sapesse! Una volta gli ho pure mandato una mail per raccontargli… Dubito l’abbia mai letta! Va bè! Lo so io, lo sa Andre, lo sappiamo noi, basta!
Quante cose! Quante cose abbiamo vissuto con te, caro Jova!  Se solo tu sapessi!!

BUON PRIMO GIORNO DI MARZO! (Suonava così il primo sms che ho ricevuto sta mattina!) Buon marzo, colorato, frizzante e profumato! 😉