Metro

Okkei…

E’ venerdì! Il tanto agognato venerdì!

E noi staremo lontani dalla metro per tutto il w.e.!

La città vista dalle viscere è proprio strana! E me ne sono accorta ieri quando ho fatto lo stesso percorso anzicchè nell’intestino, in superficie!
Mi sono beccata una dose di panico senza pari: arrivo alla metro e trovo i cancelli chiusi… Il tutto mezz’ora, dico solo mezz’ora prima dell’orario di lavoro… (in metro da casa ci metto 10 minuti di orologio!)
‘Va bè prendo l’altra fermata’, ho pensato! Macchè chiusa uguale, nella mia direzione!
Okkei, c’è! La soluzione c’è! Ci deve essere, non farti prendere dal panico Roberta, e intanto chiama in ufficio e avvisa del verosimile ritardo, poi accendi il cervello e ragiona sul da farsi…

Il romano, in questi casi, è d’aiuto. E’ disponibile e gentile.
Io non ho il biglietto, l’avrei fatto in metro, ma il cancello chiuso non me lo permette!
Salgo lo stesso sul bus, magari posso farlo a bordo… No! Non posso farlo a bordo!
Ma il romano di cui sopra, mi rassicura e, vedendo che io m’appresto a scendere, mi trattiene… ‘Nun ce stà sulla navetta! Resta!’ , mi apostrofa! Si riferiva al controllore! Mi spiegava che su questo tipo di navette, approntate dall’atac per dei casi specifici (che ora vi racconto!) non sale mica il controllore!
Così mi porto dall’altra parte della strada, lì prenderò un’altra navetta alla volta di Termini (che non è Termini Imerese, quella a cui sono ben meglio abituata!)… Da lì raggiungerò l’ufficio a piedi.

Sulla navetta sento ‘ma se posseno buttar giù da nà finestra, ‘nvece di rompere li cojoni a ‘na citta’ntera!’

Ecco il sunto stringato di una tragedia umana: un uomo si butta di sotto alle rotaie e tutti si preoccupano di far tardi a lavoro, di rimanere bloccati nel traffico, di stressarsi e così via…
Io ho pensato:
– cavolo, le prime diarree da comunicare in ufficio!
(ma subito dopo, senza focalizzarmici più di tanto sul ritardo, quanto sulla difficoltà di orientarmi in una città in cui sono un mezzo pesce fuor d’acqua!)
– un uomo s’è buttato di sotto
– il macchinista sarà dilaniato nell’animo…

Ma possibile che il romano sia così abituato a questo genere di tragedia che si sposta subito sui suoi problemi personali?
Certo che fa strano!
A me fa strano!

Il vento fresco che mi scompiglia i capelli, l’odore fastidioso di plastica nelle narici, il buio scomodo oltre gli occhiali da sole…
Questa è la metro.
Mi porta da un capo all’altro in uno schiocco di dita.

Anelletti&co.

Ieri sera altra cena, altra corsa!

Stiamo conoscendo un sacco di gente in questi giorni, a lavoro, amici di amici… E’ bello perchè qui i fuori sede sono una cooperativa!
C’è un forte senso di collaborazione, di solidarietà… E’ proprio bello!
Ma anche i romani sono simpatici e, di massima accoglienti e disponibili (anche se le ragazze, senz’offesa, sono un pò tasce!).

Da quando siamo qui stiamo ‘esportado’ l’anelletto a tutta forza!
Gli anelletti sono un formato di pasta sconosciuto nel mondo, solo un palermitano sa cos’è e lo ama!
E i romani, ma anche i fuori sede a Roma, in generale, da quando ci siamo noi, stanno imparando ad apprezzare!

Con i colleghi di Andre si pensava ad una cena siciliana una sera di queste…
Io sono già stata ‘prenotata’ per fare le panelle!

Si sta bene qui, anche se stamane una piccola pioggerellina estiva c’aveva fatto preoccupare, ma c’è già il sole! 😉

Questo sarà un w.e. strepitoso, ma non vi anticipo nulla! 😛

CowTomTom!

Oggi entro a lavoro più tardi…
Mi aspetta una cosina che amo tanto: il dentista!

AIUTO!

L’altra sera (e uno special thanks va al morbido pane romano!), mangiando pane&porketta, mi si è scheggiato un pizzichino di dente…
E voi lo sapete quanto sia fissata io coi denti!
Per cui, in cima alla lista delle cose da fare, è salita la visitina al dentista…

Ho disegnato la mia bella ‘mappina’ personale (anche se Ila mi ha lasciato il cowtomtom*, per l’occasione!) e sono pronta per esplorare una nuova parte di città!

Io non lo conoscevo mica questo mio spiccato senso dell’orientamento!
Davvero, io sono quella che nella sua Città, non ha mai saputo orientarsi (alla faccia di anni e anni di scoutismo, topografia &co.!!), sono quella che ‘pensa a compartimenti stagni‘ i luoghi della Città!
Invece qui sto dando grade prova di destrezza!
Davvero!
O sono miracolata o c’ho intuito!
Ieri, per esempio, sono andata, senza navigatore e senza aver stampato mappy, a prendere Andre ad una nuova stazione, da baby casetta di Ila…

M I R A C O L O!

Non lo so com’è che ho fatto, ma ho fatto! 😀
Stentavo a crederci!
Sarà anche questo un segno?
Sarà che questa città mi vuole proprio bene? 😉

Buona giornata mondo!

*cowtomtom è il navigatore di Ila… Che quando supero il limite comincia a fare mooooouuu! E’ una mucca in scatola per la verità! Lo chiamerò Simmenthal d’ora innanzi!! 😀

Pausa pranzo…

Ho da poco finito un’insalatina niente male ed una ricottina che mi ha riportata vagamente ai sapori di casa!

C’ho un pò sonno, ma un caffè basterà!

Sto conoscendo un sacco di gente nuova a lavoro…
Mi piace un pizzico di più ogni giorno questa città!
Ci sta offrendo veramente tanto!
Le sarò riconoscente per sempre!

L’altro giorno aspettavo Andre al treno e alla radio passava una canzoncina degli Zeroassoluto (che, devo dire, non apprezzo tantissimo!)… Carina! Mi pare proprio una fotografia di questi giorni!
Da ieri sera mi sono fissata: l’ho ascoltata non so quante volte! (Come faccio di solito quando mi fisso!)

‘Grazie per ogni singolo momento nostro,
per ogni gesto, il più nascosto,
ogni promessa ogni parola scritta dentro una stanza che racchiude ogni certezza…
Per ogni giorno ed ogni notte, per ogni sogno ed ogni risveglio…’

Non ci credo ancora… <3

La nostra grande route!

E’ un campo mobile il nostro primo mese romano!

Ieri abbiam cambiato un’altra volta casetta!
Non è ancora la nostra! Siamo da Ila, al 666!
E’ troppo carino questo Ikea space! 😉
Ancora è un mini cantiere qui, ma questa notte, sarà stato anche il vinello rosso e frizzante di Frascati bevuto in compagnia dei nostri compari e comare, abbiamo dormito proprio bene: freschi, comodi e al buio!
Si, al buio perchè fin’ora, a Val Cismon,  per far ventilare non avevam mai chiuso del tutto!

Ti dicevo di Frascati, caro blog…
Ieri sera ci siamo divertiti un sacco!
Siamo stati a magnà porchetta alle fraschette!
Ci siam visti con Ivan e Laura, i nostri amichetti a cui abbiam fatto da testimoni alle nozze l’anno scorso, non ci vedevamo da un sacco!
Laura l’avevo vista alla mia festa di laurea, Ivan non lo vedevo da un pò… E’ stato bello riabbracciarsi!

Adesso relax!
E’ domenica e ‘a me mi’ piace un sacco la domenica!

E poi bisogna riposarsi perchè la settimana che verrà sarà molto, molto impegnativa! (E bella!;))

Non mi viene un titolo… Nuove! Buone nuove, potrebbe esserlo! :D

Sto sgranocchiando una nocepesca!

Ho due notizione grandissime, ma non sono ancora sicura di volervele dare prima che si concretizzino del tutto (e manca davvero poco perchè ciò accada!).

Bah, vediamo, ci penso ancora un pò! 😉

Anzi, in realtà ce n’è pure una terza, ma quella ve la darò già subito: ferragosto a mollo nel mare di casa! 😀
Tra qualche settimana avremo le nostre prime ferie da lavoratori fuori sede… E so già come spassarmela in quei giorni!! 😀 😀 😀

😀 Yuppiiii! 😀

Tiburtina style!

E’ un crogiolo di facce Tiburtina, di trolley, di pacchi, di borse e di zaini.

Io ci vado a prender Andre ogni giorno alle 18.30…

E non vedo l’ora di abbracciarlo!
Gli porto un succo fresco e lo vedo arrivare con lo zainetto -che è il ‘panierino’ che gli riempio ogni mattina di frutta e insalate!- sulle spalle… Che faccione bello che ha! 😉

(Quanto sono innamorata?!)

Non vedo l’ora di sentire la sua voce, l’aspetto bramosa, di sentire il suo racconto della giornata (nonostante skype stia aperto tutto il giorno e nella pausa pranzo, quando non posso andare a trovarlo, ci scappa una bella e lunga videochiamata!).

Tiburtina è un punto nevralgico del mio nuovo mondo!

Una donna nera porta in groppa una bimba dai capelli pieni di perline colorate, dorme petto contro spalle, in un lenzuolo d’Africa…
E quei due fidanzati saranno olandesi.
Molti sono professionisti in vestito, altri studenti stanchi per un’altra giornata di studio…
Quasi tutti riaffiorano dai binari da soli e per molti, come il mio Andre, c’è qualcuno lì fuori ad aspettare…

Un bacio, un abbraccio… Ancora insieme!

La mia parte di letto in questa parte di vita… [Come musica, Jovanotti]

Io mi espando!
(E questo ve l’avevo già raccontato una volta!)

Ed è divertentissimo sentirselo raccontare da Andre a colazione! 😉

Abbiamo un lettone immenso, ma non mi basta!
Ma com’è stà storia che io mi spaparanzo?!   😀 😀 😀

Spazi vitali qualcuno li chiama! 😉

Buona giornata mondo!

Val Cismon!

Più tardi smonteranno l’armadio!

Che strano!
In un mese abbiam visto nascere, crescere e traslocare casetta!
La nostra prima casetta nella Capitale!

Mi mancherà un pò questo quartiere!
E non solo il 102, ma anche il Todis, dove si risparmia un sacco, ma anche la posta sotto casa e il centro commerciale a due passi con tanto di Ikea, Zara, H&M, Benetton, Decathlon, Leroy Merlin… e chi più ne ha, più ne metta!
(Ma tanto qui ci sta un centro commerciale ogni 2 metri!)

A proposito…

Ieri sera i&Andr, dopo cenetta, siam stati all’Ikea! (Chiude alle 22)
Ma non posso dirvi a far che… Ci potrebbero essere due occhi indiscreti da queste parti! 😉

E’ una meraviglia!

Ci si può arredare una casa da cima a fondo spendendo davvero poco!

Ci trovi cose sfiziose e funzionali, utili e belle…

Non vedo l’ora di approdare a casetta nostraaa! 😀

E non vedo l’ora di avere tutti i miei amici, uno per uno…
Muniti di sacco a pelo, ovviamente! 😉

E’ pur sempre un bilocale…
E se noi siam capaci di far diventare castello un monolocale, figuratevi come sarà bella e capiente casetta nostra!

Yes!

Mi piace un sacco questo momento!

Mi piace un sacco io&Andr!

E’ proprio quello che volevamo, è proprio bello!

Accudirsi!

Noi ci scegliamo ogni giorno da dieci anni…
Ma vi assicuro che così è diverso, è ancora di più!

Ne abbiam passate insieme, abbiam spartito il sonno, le gioie, le tristezze, le speranze… Tutto di un pezzo di vita di 10 anni…
Ma questa esperienza è totalizzante… E’ piena e assoluta!

E’ strepitoso!

A Val Cismon ho conosciuto anche gente speciale… Ma per quello vi faccio un altro post, un’altra volta, adesso devo andare!

Che io voglia star con te, che tu voglia star* con me… [30 modi per salvare il mondo, Jova.]

Ogni volta che apro il mac (ecco un altro dei vantaggi di vivere insieme ad Andr! :P) per scriverti due righe, mio caro blog, mi si cominciano ad affollare i pensieri…
Un sacco di idee, di sensazioni, attimi di storia del viaggio da raccontarti… Insomma un casino!
Faccio fatica a fare ordine, sono così tante le cose che vorrei dirti!

Cominciamo da qui:
c’è un posto a Roma che mi piace un sacco, è il 102!
E’ un numero civico il 102! Al 102 ci sta una cosa eccezionale…

UN GELATAIO PALERMITANO!

Gaetano, si chiama ed è un genio!
Fa uno dei gelati più buoni che io abbia mai mangiato e c’ha le brioches (che qui sono un miraggio!) e fa delle coppette e dei coni strapieni!
Anche la più piccola, quella da 1 euro e mezzo, è gigantesca, io (e stiamo dicendo io, Roberta!) faccio fatica a finirla!
Poi fa una cosa eccezionale: fa sui gelati una glassa di cioccolata che poi ‘impana’ nella granella di nocciole, esattamente come il cornetto algida, ma più buooonaaa!
Il tutto gratis ed anche la panna è gratis (mica come quello stronzo di Recupero!).
Il pistacchio, il mio gusto preferito, è eccezionale!
Poi ha la nutella e il cookies che sono una goduria!
Per non parlare dello yogurt… FANTASTICO!
Immaginatevi lo yogurt con la glassa di cioccolata e la granella di nocciole…

SLURP!

C’ho l’acquolina!
Ieri sera io e Andr ci siamo rinfrescati così!
(Fa anche i cannoli, le cassate e le setteveli… Questo è un mito!)

E così mi sento a casa!
Io, se ho il mare, il gelato e il mio zito, sono a casa! 😉

A proposito di casa…

Casetta nooostraaa! 😉

Più tardi andiamo a vedere casa… E questa è una delle papabili (per rimanere in linguaggio vaticanense!)

Non vedo l’ora!
Siamo così emozionati all’idea!
Sarà casetta nooostra!
Della nostra ‘famiglia‘!

Non ve lo so neppure spiegare come mi sento!
Ih ih ih! 😀 😀 😀

E’ un momento della vita così importante, che tutti dovrebbero provare e pure prima possibile!

Io&Andr…

Cos’altro?

Nient’altro! 😉

Sono al settimo cielo!