My marzo!

Che poi, quando ho tante cose belle da scrivere, mi prende la paralisi di E’ TROPPO BELLO PER PERDERE TEMPO A SCRIVERLO, GODITELO!

E così non lascio traccia, ma ti assicuro, caro blog, che sono stati giorni sorprendenti quelli dell’ultima ventina!
E’ successo di tutto! Regali dal cielo a più non posso! E io, ovviamente me li sono presi tutti! 😉

La GMA, con la sua fotolego d’autore!!  Il pranzo al mare, come la tradizione del mio compleanno, la festa con gli amici che ti riempiono casa e cuore! L’equinozio di primavera e il concertone di Daniele Silvestri, che, come consuetudine, segna un momento importante della vita (chi ha letto dei miei concerti, sa che non a caso, ogni volta, un concerto importante, è preludio di qualche roba importante!)…

E’ stata bella ogni cosa, è stato entusiasmante ogni giorno!

E in coda arriva il week end scout… Che stanchezza ragazzi! Ma che meraviglia!
Ieri sera siamo tornati stremati&felici da Bracciano…sono paradossi scout, mica tutti li possono capire! 😉

E poi c’è oggi… Che è l’inizio di una settimana che può veramente esplodermi dentro! *__*

Buonà buon…A P P E T I T O ! :)

[Sam Taylor-Wood]

Ci sono cose che ti alleggeriscono il cuore!
Ci sono sere che ti lasciano un sorriso stampato in faccia per giorni!
Basta poco, magari mettiamoci Roy Paci in sottofondo e in pancia arancine e pasta al forno…
Non importa quanta strada si è fatta insieme, è bello sapere che comunque quella strada ci accomuna! E sono sensazioni che non tutti riescono a provare e questo le fa ancora più speciali!

C’abbiamo messo un pò a reperire un don per far benedire minic@sa, ma vuoi mettere stare in soggiorno, tutti in cerchio, mano nella mano??
E’ stata una delle cose più belle degli ultimi 2 anni!
Quando abbiamo benedetto bucoc@sa io non c’ero, stavo a studio, c’era solo Andre, credo non avrà avuto lo stesso sapore di ieri sera!
Gli schizzi d’acqua benedetta tra le risate degli amici ti rinfrescano proprio quando il termometro dell’oregon scientific segna 26 °C!
E’ stato bello!

Io sono contenta!

Rientra nel gioco!

Cominciamo da qui…

Le immagini, lo sai caro blog, parlano meglio di ogni parola e questa era da un pò che aspettavo di fartela vedere! :)

“Forse ho ancora sonno, ma mi chiaman forte:
RIENTRA nel gioco, gioca la tua parte!
Si sa, non è ancora nato chi gode all’avventura
guardando il mondo dietro il buco della serratura”

[Cenerentola]

Un cerchio, un fazzolettone nuovo e un bicchiere di vin brulè! Rientro in gioco! In fondo, dopo un intero anno dedicato a sistemarmi, quello successivo a ‘maritarmi’… è anche il momento di smetterla di rimanere concentrati su di sè e spostare l’attenzione ancora una volta sulla scelta che tanti anni fa ormai, ho fatto…
Buona strada a me, allora! 😉

Il giorno di dolore che uno ha…

Sono triste
e non mi succedeva da un sacco…

Poco fa anche il pc è impazzito ed ha aperto una canzone per caso… Non lo so come è potuto accadere!

Quando farsi una ragione vorrà dire vivere…

Io non lo so che mi prende! Davvero! Sta sera sono a pezzi!

Ho mandato un sms ai miei amici e ho scritto
‘Ti voglio bene e non voglio mai più perdere una sola occasione per dirtelo’

Quando il cuore senza un pezzo il suo ritmo prenderà…

Ma che senso ha?
Ho vergogna a chiedermelo!

Mi sento un’idiota!

Al ritorno da casa di Manu c’era solo un silenzio di tomba in macchina…
Non parlavamo! Non ci siamo riusciti!

Io pensavo a Fra che ci raccontava che la donna della sua vita l’aveva incontrata e che se anche era dispiaciuto di non poterla più riabbracciare, era felice di averla incontrata!

Io pensavo che lui aveva appena detto che questo disegno non era stato beffardo perchè è un disegno che lui presto capirà…

Io pensavo alla sua fede, alla forza di una preghiera, a Manu che ad appena 30 anni non c’è più…Che avrebbero dovuto vivere felici e insieme, che adesso doveva essere l’esplosione della vita e non della morte!

Io provo sconforto!

Non voglio più perdere una briciola del mio tempo!

Fra ci raccontava che Manu era contenta perchè tutto questo sarebbe servito a qualcosa, almeno a qualcuno…
Si che servirà!
A me, almeno a me!
Manu, ti piaccia sapere che a me il tuo sacrificio è servito!

Sarà una ‘verifica’ per molti…
Per noi che siamo scout e conosciamo bene il senso della parola ‘verifica’, per chiunque sappia o voglia imparare a verificarsi… A staccare la spina, guardarsi dentro e tirare le somme.

Non riesco a smettere di piangere!

Ho perso le parole…

Ieri sera stavo scrivendo di quanto è stato bello questo fine settimana, di quanto ci siamo divertiti in gita fuori porta, di tutte le sciocchezze allegre che abbiam fatto…
Poi mi accorgo di una cosa tristissima e comincio a sperare di aver capito male…

Ho perso le parole.

Purtroppo ho capito proprio bene e presto un’amica mi ha dato conferma, non ero nell’errore.

Come si digerisce la malattia di una giovane donna?
E la sua morte?

Io ‘mi fido di te‘…
Ma come starà oggi Francesco? Non riesco a smettere di pensarci!

Ti amo!

Era press’a poco quest’ora…

Stavo per mettere il mio zaino sulle spalle…

Di lì a poco la mia vita sarebbe cambiata!

Non lo sapevo ancora che avrei avuto la luna in un palmo di mano… Da quel momento, dieci anni fa, ogni momento!

E così ci conoscevamo, in un modo buffo! (Se solo ci penso!)
Un incontro buffo che sarebbe diventato un fortino pieno di preziosi…

(E ci metto un bel pò di parentesi tonde in questo post!!)

Amore mio, ti amo!*

*mi sa che proprio ‘ti amo’ non l’avevo scritto mai quissù!

Oggi!

Oggi è un giorno speciale! (Cioè oggi come ricorrenza, ma non proprio oggi ‘come numero’!)

Oggi si festeggia la ‘Conversione di S.Paolo’…

E’ una festa molto importante per i rover e le scolte…
S. Paolo è il loro patrono ed ogni anno tutti i clan si ritrovano per festeggiare l’evento, si organizza un pernottamento ‘di zona’ (cioè tutti i clan di una porzione di territorio, per noi Palermo e Piana degli Albanesi) grandioso, si fa strada e si gioca tutti insieme il primo fine settimana utile dopo il 25 di gennaio…
E’ uno degli eventi di clan più belli, secondo me!
Sarà perchè ci sono particolarmente affezionata…

Cadeva di 29 in quell’anno…

Di carta…

Sono di ritorno da una bella mangiata in pieno stile scout…

Il mio (anche se io sono momentaneamente in stand-by!) gruppo ha compiuto 15 anni e non si poteva non festeggiare con una bella mangiata comunitaria (mangiate dalle quali torni con il bottone dei jeans sfibbiato e la zip a metà!) dove ‘impasti‘ di tutto: lasagne+ pasta al forno+sasizza+patate al forno+…miliardi di altre cose+dolci, dolci&ancora dolci…
In compagnia di gente con cui hai percorso chilometri&chilometri…
Che fa sempre piacere incontrare, con cui c’è sempre qualcosa da ricordare!

Ho spartito un lovvi-caffè col mio zito ed ora c’ho una cosa da fare…

Sistemare le foto di carta!

Le prime stampe della Camilla: P E R F E T T E ! !

Nitide, robuste, profumate, luminose, definite…

Le mie foto stampate su carta Kodak… Satinate ed emozionate, anche emozionanti, proprio come piacciono a me!

Sembra che i soggetti escano dalla stampa, sembra che puoi toccarli, che puoi accarezzargli le guance o aggiustargli i capelli che maldestri, cadono sugli occhi!
E i paesaggi…In quelli marini sembra di respirare salsedine!
E i fiori… I girasoli della mia laurea… Sembra che arriverà un’ape da un momento all’altro!

La Camilla si merita proprio un bacino… E magari anche un regalino… Tipo un obiettivo nuovo?! 😀

Mi capita…

Mi capita spesso di fermarmi a ricordare cosa avessi fatto esattamente l’anno prima nella stessa data o l’anno prima ancora, o quello prima…

Bè non sempre è cosa semplice!
Solitamente ho un margine di memoria importante e poi ci sono sempre i miei diari, i taccuini…Basta aprirne una pagina per provare esattamente le stesse sensazioni di quel giorno…Per rievocare i colori e i profumi di una giornata in montagna, al mare, per le strade della Città…Per non parlare delle foto…Quelle si che mi aiutano sempre! Ho foto praticamente di tutti i giorni della mia vita…

[A proposito di foto…Ieri sera io&Andre discutevamo di una cosa che vorremmo realizzare in casa ‘nostra’…Ma è un pensiero troppo intimo per essere impresso sulla pagina di un blog… E poi è ancora un ‘cantiere’… Non se ne può parlare! ;)]

Il due dicembre di qualche anno fa avevo preso lo zaino in spalla (avendo pianificato solo una quindicina di ore prima la partenza) ed ero andata…

Il mio CFA…

Un’esperienza a tutto tondo!

Un’esperienza indimenticabile!

E oggi il mio pensiero va a ciascuno di loro…A tutte le irripetibili persone che ho incrociato sulla mia strada…Una strada fatta di sentieri provenienti da tutta Italia!

Amici miei vicini anche se siete lontani, vivvibbì! 😉