Affrancarsi da fèisbuc…

Ciao blog!

Ho davvero tre minuti, ma ti voglio raccontare questa cosa.

Da qualche mese, un paio forse, ho disattivato il profilo fèisbuc… Tutto inizia perchè ho qualche impegno per ora e ho necessità di azzerare le distrazioni, quindi, il superfluo andava tagliato… e il “caxxivostriinonda” è la cosa più superflua di tutte. Via.

Mi ero detta che una volta passato il periodo della concentrazione (che ad oggi non è ancora finito), sarei tornata in onda… ma oggi, più che mai, penso che la onda che piaccia a me, la buena onda, sia proprio un’altra!

Ho riprovato il gusto di sentire il desiderio di conoscere cosa accade intorno: un’amica che aspetta una bimba e aver perso la cognizione della gravidanza, tanto da avere la voglia di mandarle in messaggio…giusto a lei, solo a lei, senza che il mondo lo sapesse, senza che la facilità della fruizione delle vite di tutti che ti offre fèisbuc ti proibisse quella voglia!
Ho riprovato lo sconforto di confondere quale amico facesse il compleanno il 21 e quale il 23 di settembre, tanto da avere la voglia di sentire una terza amica e chiederle supporto (…e così ho sentito pure una terza amica, che altrimenti non avrei interpellato!).
Ho provato la gioia di sentire che qualche amico, non trovandomi più su fèisbuc, mi chimasse, preoccupandosi di me, per sapere cosa accadesse… (Qualche amico l’ha fatto e quello è un amico! Altri non se ne sono manco accorti, questi altri forse chiamarli “amici”, come fa fèisbuc, è troppo!).

Insomma, ho riscoperto gusti che il mio palato aveva perduto ed è stato sorprendente!
I rapporti di massa ho scoperto che non mi piacciono! Preferisco quelli particolari. E’ banale dire che fèisbuc li impedisca, mi guarderei dal dirlo, però facilita troppo le cose e a me le cose facili non piacciono! Per quanto io abbia la tendenza a preservare le mie cose, vuoi o non vuoi, postare una foto, magari mentre stai in vacanza o nell’intimità della tua casa (che tutti possono invece conoscere, mentre è solo tua!) a fare muffins, le spiattella e sto capendo che non mi piace poi così tanto!
C’era un motivo per cui io ho tardato tanto a iscrivermi rispetto alla massa, forse!

Ogni strumento, chiaramente, può essere usato in mille modi, può avere eccessi, può rimanere uno strumento (per ricordare i compleanni, per rimanere in contatto con amici di ogniddove, per vedere i nipotini crescere day-by-day…) punto e basta. Dipende da noi.
Io credo che è più bello Uozzàp! (Ti ricorderai, caro blog, che odio il telefono!) Al limite, facciamo in modo di vederci per un caffè, senza filtri Lomo o Valencia, semmai lo macchiamo di latte freddo e ci raccontiamo cosa accade, ok?

Non credo che tornerò, ma, fammi arrivare ad Ottobre, blog mio e poi se ne parla, per adesso mi è piaciuto molto fare queste considerazioni! 😉

Ah! Non mollo mica instagram, eh… le foto le amo troppo, lo sai! E lasciami pure twitter, se no Il Post, il Meteo, le merdate di Atac…come le so in tempo reale?! 😀

Voglia di cucinare!

Sono ferma da un bel pò, come in un pit-stop che dura ormai da qualche mese…
Invece ho voglia di riprendere ad apparecchiare bene la tavola e di fare giri di chiamate immensi per invitare a cena gli amici!
Ho voglia di comprare fiori, di fare foto e di leggere romanzi.

Vedo Andrea che impasta il pane, con la dedizione di un padre buono che accudisce i figli e li vede crescere, mentre lievita nel cestino di vimini, infagottato nel panno di lino giallo e mi viene voglia di tornare ad aiutarlo, di sporcarmi le mani, di inventarmi intingoli per potercelo pucciare dentro!

Ho voglia di fare i mie progetti, righello alla mano, di andare al parco per ore e non solo al ritorno da lavoro per una corsa furtiva che mi scarichi il gomitolo di nervi che ho sullo stomaco.

Di fare dolci che i miei amici mangeranno.

Lo stenby sta finendo! Urrà!

A volte ritornano!

Fatica immane!

Per milioni di motivi, mio adorato blog! Uno su tutti: ti avevo perso! Ma sta volta peggio di come accadde già in passato… Stop! Chiuso! Cancellato! Deleted! Avevo perso il dominio, i post, le foto (e quelle, purtroppo, ancora faccio fatica a ripristinarle!)… tutto! Ma ho sempre la fortuna di avere un marito ingegnere!
E quindi eccoti qui! Vorrei darti una veste nuova, ma adesso sto un pò impicciata!
Questo settembre è un mese tosto… bello, ma tosto! Lo aspettavo col friccico frizzante dell’attesa impaziente!
Settembre è il mese dei buoni propositi, della dieta, della palestra… di tutte quelle cose, insomma, che rimarranno entità indefinite fluttuanti nell’aria!
A me basta il sapore di novità che si porta dietro, nonostante la certezza che sarà il mese più faticoso di tutto l’anno, sta volta…
Ho un sacco di fiducia ben riposta in ‘sto settembre! Speriamo non mi deluderà! (E se anche lo farà, c’è OTTOBRE subito dopo! ;))
In questo momento ci sono un sacco di cose in standby nella mia vita, una di quelle sei tu, caro blog! Ho già qualche progetto, ma mi serve tempo e testa sgombera! Ottobre sarà un buon momento! 😉
Non ho mai desiderato, come questa volta, che il tempo trascorra in fretta, vorrei fosse la prossima primavera! C’è una pentola che bolle a fuoco lento già da un pò e ho voglia di calare la pasta!
Chissà che mangiata estate prossima! 😀