…E vince!

Stavo guardando delle foto e me n’è capitata sotto gl’occhi una esattamente del 25 ottobre 2009… 1 anno fa.

Quante cose sono cambiate!
Sembra trascorso molto più tempo!

Oggi è una giornata un pò anomala… Nel senso che la immaginavo in un altro modo, ma ha preso un’altra piega! E’ andata! Sono le 18 passte, aspetto Andre con impazienza… E adesso siamo in una delle fasi finali del giorno! (Me ne restano ancora 5 veramente: fase relax post ufficio/aperitivo, fase preparazione cena, cena, dopo cena e letto! :P)

Per fortuna!

Ma anche no, nel senso che a volte, succedono cose mai a casaccio! Tutto ha un senso!
E la giornata di oggi, per esempio, mi ricorda quanto ‘noi’ siamo una forza!

Siamo invincibili!

E anche se piove, e anche se siamo tornati giusto sta notte da Palermo, dalle nostre famiglie e dai nostri amici, e anche se una pigna ha ridotto in frantumi il tettuccio panoramico della mia robmobile…
Noi ci facciamo una risata!

E’ bello sapere di avere sempre una spalla su cui contare, è bello sapere che la squadra TerraGlio arriva sempre in finale e vince! 😉

Il trionfo della cioccolata!

EWWIWA PERUGIA!

Siamo stati all’Eurochocolate…

Una goduria!

E quando dico che il mondo è a portata di mano, non scherzo!
Mi sarebbe mai capitato dalla mia bella Palermo prendere un treno che in un paio d’ore mi lasciava all’Eurochocolate??
Mhm…NO! Direi di no!
(Seppur all’andata, il treno era così pieno che sembrava di esser vacche che andavano al macello… Al ritorno è andata mooolto meglio!)

Tre palermitani, una napoletana perugina d’adozione e un marchigiano…

NOI! Lo staff dei giornalisti accreditati!

Che ridere, ragazzi!
(Ma questa è una storia che non posso raccontarvi, pena la radiazione dall’albo dei giornalisti! Vi dico solo che l’ufficio stampa dell’Eurochocolate era un pò casa nostra! …Con il nostro amico Daniele si fa questo ed altro!)

Abbiam avuto gadget d’ogni tipo, mangiato cioccolata di ogni colore… e sapore!

GNAMME!

Perugia è un presepio, l’ho ritrovata ancora più bella di quanto la ricordassi!
Con le sue stradine e i vicoli di pietra.

Faceva freddino, devo dire… E mi accorgo di quanto il Lazio sia climaticamente vicino alla Sicilia! 😉

Bella Perugia!

E dal finestrino del treno, come un veloce cortometraggio, con la musica del mio yuppy come colonna sonora, scorrono le immagini di paesaggi verdi e profumati di rugiada… Campi erbosi, casette spioventi per l’inverno… e Jack Johnson che canta ‘all at once’… Andrea che al ritorno dorme sulla mia spalla sinistra: uno spettacolo!

…Una cartolina alle mamme che dice ‘dopo aver visto questo posto delle meraviglie cioccolatose, si potrebbe anche morire!’

Cose, briciole, pezzi…

Io non mi dispenso facilmente delle cose…

Chi mi conosce bene lo sa.
Chi mi conosce bene può facilmente spiegarsi il senso di questa affermazione…

Sono ‘attaccata‘ alle cose!

Non ho detto alle cose preziose! Cioè, anche si! 😀
Alle cose preziose per me!
E la scala di valore può esser ben diversa da persona a persona!
Per me non han valore l’oro, l’argento o la mirra!
Ecco perchè non riesco a dispensarmi dei miei jeans super-rattoppati, del tappo di sughero del Donnafugata stappato a BucoCasa e che mi ricorda una bellissima serata, della sciarpa di mia mamma che mi son portata fin qui…

Il valore delle MIE COSE è dato dai piatti della bilancia del mio cuore!

Lui non sbaglia mai…

Venerdì!

Venerdiiiì!

I manualoni di formazione li ho lasciati in armadio in ufficio…
E per questa settimana, abbiamo trasmesso!

Che meraviglia il venerdì! E quando coincide con gli stipendi poi (tutti e due poi!)!
Sta sera andiamo a cena a Velletri, devo ancora offrire una cena al mio zito, gli spetta! (Ogni promessa è debito!)

Ma secondo voi, sta cosa che ad ogni stipendo ci deve scappare un regalo, è poi così ortodossa??

Massì! 😀

Regaaaliii! 😀

Io adoooro i regali! (Leggasi con voce da puffo brontolone!) 😀

Adesso vado ad interrogare ‘l’armadio delle cronache di Narnia‘*… Vediamo cosa mi suggerisce per la serata!

*il mio armadio qui a Roma, merita un post a parte! E’ un buco nero! 😀

La mission…

E ormai parlo solo per sigle e rigorosamente in english… che fa più figo!

Ciao mondo!
Ciao mio blog!

Ho i capelli profumatissimi perchè esco da una doccia rigenerante che m’ha quasi fatto scordare di essere al 4′ e dico 4′, giorno di una cosa massacrante e che ancora ce n’è un 5′ di giorno, domani, e che non servirà che si concluda una settimana perchè ne seguiranno altre due con gli stessi ritmi…

Mi spiego meglio.

Ho avuto una promozione! 😀

Si! Proprio così! A lavoro! Avete capito bene!
Mi hanno proposto, insieme ad altri 4 colleghi, di fare da apripista ad un nuovo progettone dell’azienda… E a parlare con ‘i capi dei capi’ in azienda, ci sono anche buone possibilità di crescita professionale (e ciò che è più importante, economica!).

Noi cinque, tra tutti quelli del nostro vecchio teammone, cominceremo questa nuova cosa tra due settimane e, verosimilmente, saremo alla guida del nuovo team che si formerà ed è destinato a crescere…

Insomma, un bel casino tra comunicazione, ricerca, marketing, gestione, amministrazione…
Nah! Troppo difficile da spiegare come funzionano le aziendone da queste parti!
Intanto vi basti sapere che sono molto gasata ed allo stesso tempo stremata!
E’ una specie di master universitario quello che sto seguendo per queste tre settimane e, v’assicuro, aver a che fare con super-professoroni d’ogni parte d’Italia, tutti nordici e super-professional è impegnativo sì!
Di più se ci stai fino alle 17.45… Ma ora per fortuna fino alle 16!

La mission…

E la mission di qua e la mission di là…

AIUTO!

E’ stancante, è vero, ma molto, molto interessante, sul serio!

Chissà dove mi porterà questa nuova avventura, intanto io mi ci catafotto (catafotto fa ridere molto il mio supervisor romano!) dentro senza indugio! 😛

Ho ancora molte altre cose da raccontarti, mio caro blog, però adesso apparecchio per la colazione di domattina e filo a letto… Vado a reclamare qualche coccola dal mio superfidanzato!

Buona notte!