2013, l’anno dei pesci! :P

Ciao Blog!

E’ appena passato un Emirates sulla mia testa (e io potevo aggrapparmici, invece di stare a guardarlo!)…

Eccoci qui! 2013! Quanti propositi e quante speranze!
Devo dire che sin dai suoi primi passi nel mondo, si sta mostrando veramente simpatico! Andremo d’accordo io e questo 2013 mi sa!
Per quell’ultimo giorno dell’anno appena passato, sta volta non ho fatto il ‘tengo questo‘…Un pò mi scocciava scrivere, non c’ho tanto l’ispirazione per ora, (e mi sa che si vede!) un pò proprio l’ho scelto… Per due ragioni: il 2012 non è stato all’altezza del 2011; preferisco guardare solamente avanti sta volta!
Circa la prima ragione…Non se lo meritava insomma!! 😀 Beh, adesso si fa per scherzare! Indubbiamente non è stato stra-bello come il mio anno del cuore, ma normalmente bello, pochi picchi di stra-bellezza, diciamola così!! Io non mi lamento mai, mi piace trovare le perle anche in mezzo ai porci! E la cosa esaltante è che ci riesco!! Non starò qui a dirti di tutte le perle del 2012, perchè, come ti dicevo blog, è a quelle che troverò che sto guardando…Ed ecco la seconda ragione!

Ho un carico di progetti, alcuni dei quali già programmi, sensazionale! *_*

E come dice Jovanotti, daje de mettercelatuttismo!

Non ti svelo niente, blog, ma sappi che sto facendo delle riflessioni importanti, più di una!
Alcuni sono processi lunghi, altri meno, ma è per stare sempre dritti sull’onda, con la giusta inarcatura della schiena, che sto ragionando!
…Diciamo che adesso sono in take off, ma non mi mancano  potenza, resistenza ed elasticità e, prima che l’onda si chiuda, io sarò eretta! 😉 Io sono nata sotto il segno dei pesci, sallo blog! 😉

[un desiderio invincibile che lascia una scia, come astronave lanciata a cercare una via
verso una nuova dimensione
un’illuminazione -LorenzoJovanotti, Ti porto via con me.]

Ho camminato sul pianeta scalzo, disperato e libero [Dannato Vivere -Negrita]

Hai presente quando mi fisso?
Ecco, siamo in uno di quei momenti di replay automatico!
Sto ascoltando questa canzone da giorni e oggi poi… mi sono veramente aggravata!
Sarà che manca poco al concerto… *_* Ma mi sto drogando di Negrita!

Mi piace un sacco l’immagine di me che cammino sul pianeta scalza, disperata e libera!
Quante volte è successo! Me lo sto girando in lungo e in largo ‘sto pianeta! E mi piace! Mi piace il pianeta, mi piace ‘camminarmelo’! Scalza! Io e sotto ai piedi solo lui! Godurioso! Sopra ai prati o sopra ai sassi! Godurioso allo stesso modo!
Libera! Io credo di essere nata libera! E’ il regalo più grande che i miei genitori, mettendomi al mondo, mi hanno fatto! Non smetterei mai di ringraziarli per questo!
Libera di scegliere, di schierarmi, di conoscere, di vivere!
Disperata forse poco… qualche volta! Perchè come dice una mia amica, noi la speranza ce l’abbiamo nel DNA! :)

Stanno succedendo un sacco di belle cose! Sono sulla mia onda! La sto cavalcando degnamente! JJ sarebbe fiero di me! ;
[E nel cielo gli angeli fanno surf…Tutto può succedere nella notte di un giorno di ordinaria magia! ;)]

Rock on!

Franco la sera prima gli aveva detto che era la prima persona a saperlo… “Credo che ci sposeremo…” gli scrisse e lui rispondeva così il dodici di marzo

“Rock on Franco.
Ma che mi dici? Matrimonio? Io adoro i matrimoni specialmente quelli di gente che si vuole bene!!!
La nostra festa di matrimonio è stata così bella che io da quel giorno sono diventato un forte difensore della festa del matrimonio. Il matrimonio dovrebbe avvenire, vediamo… dopo almeno una decina d’anni di convivenza e quando tutti gli amici o una buona parte di essi siano ormai amici della coppia. In questo modo non si creano i gruppetti e la festa diventa un matrimonio espanso, un ipermatrimonio. […]
Ne parlavo l’altro giorno con la Fra. Si diceva del concetto di “coppia”, della forza della coppia rispetto al mondo, di cosa è una coppia e di quanto difficile sia mantenere l’energia di coppia, ma anche quanto gratificante può essere quel lavoro fatto, quel punto tenuto, quella prospettiva in movimento.”

[VIVA TUTTO -Jovanotti/Bolelli]

Avanti…Maaar…zo! MARZO!

Ciao blog,

MARZO! Il mese più bello dell’anno, finalmente!

E non è solo che la mia orchidea c’ha un fiore in più, è proprio che c’è il sole ed è respirare ossigeno, inspirare pura primavera!

PRIMAVERA!

E’ il nostro mese marzo (ed è il migliore, c’è poco da fare! :D) ed arriva in coda ad un concerto, come sempre, come tutte le cose belle…
Siamo stati ancora all’ORA TOUR l’altra sera…

ENERGIA!

Uno spettacolo! Credo che questo sia stato in assoluto il concerto più bello tra tutti quelli che, negli anni, ho visto di Jova…
Me lo sono proprio goduto!
Ho ballato, sudato, pianto anche (è l’unico concerto a cui piango, m’è successo due volte, a luglio e adesso!), l’ho proprio mangiato, assaporato… Non c’avevo la Camilla con me stà volta, l’ho scelto apposta, ho pensato che gli unici occhi con cui volevo vederlo erano i miei, non quelli dei miei obiettivi, volevo vederlo con i miei occhi, con le mie orecchie, con le mie mani, col mio cuore, col mio naso… Un’esperienza sensoriale assurda! Non sarebbe Jovanotti altrimenti!

Ed è meraviglioso alle canzoni ‘x‘ prendere l’àifon e al sentire P O S I T I V O, chiamare Chiara e lasciare correre la chiamata per farglielo sentire!
Ed è divertente, al tamburo de L’OMBELICO DEL MONDO, fare lo stesso con Alle e a MI FIDO DI TE, chiamare Clara…
Loro sono i miei amici! Se non chiamo loro, chi se no?!
In realtà avrei chiamato tanta altra gente, Fabiana, per esempio, avrei chiamato anche mia mamma, Simona, che non è mai stata ad un suo concerto e qualche giorno la riempio di botte se non si decide ad andare! Non l’ho fatto perchè in questa situazione io mollo ogni pertinenza… resto io con la mia maglietta e i miei pantaloni, nient’altro! perdo tutto e il cellulare non so più dov’è e non c’ho tempo per cercarlo, devo ballare!

Siamo andati con le fedi sta volta…
(Ed eravo lì in prima fila a spopolare tra gli amici del forum soleluna!)

Le nostre fedi! Se Jova sapesse! Una volta gli ho pure mandato una mail per raccontargli… Dubito l’abbia mai letta! Va bè! Lo so io, lo sa Andre, lo sappiamo noi, basta!
Quante cose! Quante cose abbiamo vissuto con te, caro Jova!  Se solo tu sapessi!!

BUON PRIMO GIORNO DI MARZO! (Suonava così il primo sms che ho ricevuto sta mattina!) Buon marzo, colorato, frizzante e profumato! 😉

JJ… un concerto STRACUORISSIMO!

Pagherei per poter rivivere quella serata!

E’ stato un concerto strepitoso! Eravamo forse gli unici italiani tra surfisti da tutto il mondo! Il respiro più internazionale da quando vivo qui… E’ stato proprio bello! A cantare a squarciagola testi di canzoni che non sono solo canzoni, ma una filosofia… Io l’adoro Jack Johnson! 😉

Direi che la playlist del nostro matrimonio cresce a vista d’occhio! :)

Mi fisso!

Non so se vi capita, ma io mi fisso!

Bè detta così… 😀

Forse è meglio dirvi di più, va!
Se c’è una canzone che mi piace, è finita!
Sarei capace di ascoltarla anche 30 volte di fila e non mi stanco!
Ed è quello che sto facendo da quando sono arrivata a casa!
Sto ascoltando ‘Ma che discorsi’, di Daniele Silvestri ed ha un ritmo troppo mio!

MI STRA-PIACE! 😀

Il testo è strano, ma io prendo solo quello che mi interessa dalle canzoni e siamo a cavallo!
Se per esempio una canzone parla di un amore mozzafiato, ma che poi finisce… Ma ‘chissene’ se poi finisce?! Per me vale solo la parte dell’amore mozzafiato! 😉
C’è forse una regola per legarsi a una canzone?!
Certo che no!
Ciascuno ha le sue! Io ho le mie!

…Mi fa pensare a quanto sia la strada giusta, questa, la nostra!
A tutte le volte che all’inizio, soprattutto, in una città così immensa come è Roma ‘ci siamo persi’ e poi prontamente ci siamo detti ‘gira di qua, giiira!’… 😀

Mi sa che me l’ascolto un’altra volta! 😉

Questo post l’ho scritto ieri…

[…Solo che poi è arrivata la mia fermata e non ho fatto in tempo a pubblicarlo!]

Magari qualcuno sta leggendo in anteprima il mio post…
Forse giusto il tipo che si regge qui di fianco a me sul bus!

Oggi torno a casa in bus perché la metro è in sciopero! :(

In questo momento sono davanti alle Terme di Caracalla e ti assicuro, caro blog, che è uno spettacolo mozzafiato!
Sta imbrunendo e le luci arancio su un cielo cobalto lasciano ad occhi spalancati!

Prendere il bus, in fondo, non è stata affatto una cattiva esperienza, se ci metti che mi sto godendo una bella fetta di città! :)

Se c’aggiungi che la colonna sonora del film è Jovanotti… 😀

Ma quant’è bella ‘sta città?!

ORA

E poi svegliarsi e trovare la colazione pronta e due biglietti, uno pieno di asterischi ;), l’altro… è un segreto! 😛

Non sono stata bene ieri sera e ho ricevuto tutte le coccole necessarie alla guarigione! 😉
Questa mattina, così, ho preso un giorno di malattia (ogni tanto si può fare!), forse avevo bisogno di riposarmi un pò e ora sto meglio!
(Ma anche oggi mi considererò convalescente e mi beccherò tutte le coccole del caso! Furba, eh?!)

Oggi è un gran giorno…

ORA!

Esce il disco di Jova oggi! 😀

E io, che sono ancora in pigiama, devo decidere se rimanerci e comprarlo su iTunes o rendermi presentabile e fare un salto alla Feltrinelli! 😀

E ORA, non ci resta che aspettare il concerto! 😉

Tu farai splendere ogni giorno il sole… [Splendere ogni giorno il sole, M. Gazzè]

Blog, blog, blog…
C’hai ragione! Nun te se pò dì gniente! (Per dirla alla romana!)

Hai perso traccia di me, lo so, mio caro diario telematico!

Ma eccomi qui adesso, pronta a coccolarti e a spifferarti qualche mio segreto! 😉

Ho appena finito un caffè -medio-, dopo un riso al curry -ottimo!-… Sono a casa!
Era da un pò che non pranzavo a casa!
Torno da ufficio sempre alle 17, quindi pranzo lì!
Ormai io&Andre siamo organizzatissimi con i pranzi, pensa che ho portato un risotto alla zucca pure per la mia collega Caterina l’altro giorno! ‘L’ho invitata a pranzo’! :)
Oggi però sto a casa!
Sono tornata prima… (e a parte aver visto sfilare l’ennesimo feretro a Via Nazionale) mi godo un mezzo pomeriggio a casa, ho un pò di cose da fare prima di riempire i panini per il concerto di sta sera… *____*

Andremo a sentire Max Gazzè! 😀

Sto ripassando a palla tutte le canzoni!
Sarà un concertone, come sempre!
Come suona il basso quell’uomo… XD

In questi ultimi giorni sono successe un pò di cose, belle… :)

Innanzitutto, L’IPHROB…
Che figata ragazzi, che figata!
Come facevo a farne a meno?! 😉

E poi… E poi… E poi sono felice! E se è un sogno non svegliarmi mio caro blog!

Oggi poi c’ho avuto una mezza bella notizia che… Scccchhhhh!! Sileeeenzioooo! Non posso dire altro! 😉

La vita che ho sempremente e qualunquemente sognato! 😉

ROMAnce…

Da quando vivo qui, un sacco di sogni hanno preso forma, sostanza, odore…

Forma di un rettangolo, più o meno! Di casa mia… cioè nostra (che è più bello!), sostanza di un lavoro concreto e seriamente stipendiato, odore di pelle chiara e zeppa di nevi e capelli castano chiaro e ricci sempre di fianco a me, quando voglio annusarli… Se anche il desiderio mi venga nottetempo quando ‘tutti’ dormono e io sola no!

Sembrano un pò un romanzo questi ultimi 132 giorni!

Non lo spegnevo mai il cellulare…
Da quando vivo qui, lo spengo ogni sera!
Lo tenevo acceso per gli squilli notturni, i messaggi d’amore dell’ora tarda (tardissima!) da trovare sul display o inviare se mi svegliavo nel cuore della notte!
Qui i messaggi d’amore non hanno molta strada da fare, basta che mi volti a sinistra e trovano destinazione!
Stacco il cellulare e chi s’è visto, s’è visto (oppure sentito!)…
Nel mio focolare ho tutto quello che serve! 😉
Basta e avanza!

A volte mi fermo a pensare quanto coraggio c’è voluto, ma in realtà io la difficoltà della scelta non l’ho proprio avvertita!
Razionalmente, mi rendo conto che la mossa è stata audace ed anche tanto, ma per me, per noi, è stata naturale, spontanea, il sacrificio non ha peso per chi si ama e ‘ha passione per far crescere il progetto‘!

E questa è…Romance!

Sotto un cielo di stelle e di satelliti

ora la città è un film straniero senza sottotitoli
le scale da salire sono scivoli, scivoli, scivoli

il profumo dei fiori l’odore della città
il suono dei motorini il sapore della pizza
le lacrime di una mamma le idee di uno studente
gli incroci possibili in una piazza
di stare con le antenne alzate verso il cielo

un mondo vecchio che sta insieme solo grazie a quelli che
hanno ancora il coraggio di innamorarsi
e una musica che pompa sangue nelle vene
e che fa venire voglia di svegliarsi e di alzarsi
smettere di lamentarsi

il battito di un cuore dentro al petto
la passione che fa crescere un progetto
l’appetito la sete l’evoluzione in atto
l’energia che si scatena in un contatto…

Se mi fermo a pensarci… mi faccio una gran risata e vado allo specchio a schiacciarmi un occhio! 😉

The importance of right choice,
my best choice!