Lunedì! :)

Ciao blog!
Sono in metro, sto per tornare a lavoro…
A lavoooro! 😉
Non t’ho ancora raccontato nulla in proposito… Ma sono in fase d’assestamento con gli orari, un pó diversi da quelli a cui ero abituata, così magari la sera sono un pó stanchina, anche se taaanto contenta!
C’è un sacco di gente simpatica lì e mi fa proprio piacere lavorarci insieme… Non sai quante cose hanno da insegnarmi!
E’ uno staff numeroso ed affiatato ed io, naturalmente, sono l’ultimo chiodino della carrozza! 
Mi piace molto sentire ricorrenti le dizioni che ho studiato, avere sotto mano gli atti (che tanto mi mancavano da quando non ero più a studio -legale, dico-), sbirciarmeli… 😉
Adesso peró mi serve proprio un caffè…

E poi c’ho un’altra cosa da raccontarti… Ma quello sarà il prossimo post, c’ha diritto ad un momento solo suo! 😉

La curiosità è donna (e la coglionaggine pure!!)

Ciaaao caro blog!
Sta mattina ti scrivo fottuta dal ridere (e acidella come uno yogurt)…

Forse non tutti (o meglio, tutte!!) sanno che avere un fidanzato ingegnere informatico (e anche le statistiche registrate di chi entra nel blog!!) aiuta e non poco!! Ah ah ah!
Non mi è per niente difficile sapere chi passa a leggerti, blogghino mio! 😀
Ma io sono contenta, perchè avere tanti (o meglio, tante!) aficionados mi fa piacerissimo!! :) Significa che le mie storie quotidiane piacciono e fanno compagnia a tanti! (Anche a chi non c’ha un cazz’altro da fare che curiosare nei cassetti degli altri! Ma in fondo è questa la tua ragione di esistere, caro blog, essere pubblico e raccontare a mondo le mie cose, ovviamente quelle che voglio gli altri sappiano! 😉 Sono fuuurba io! :D)

Credo che lascerò queste righe in bella vista per un pò, così che tutti (tutte!) quelle che torneranno a trovarmi, molto socraticamente, sapranno che io so! 😉 eh eh eh!

Frattanto, per gli amici di sempre, quelli che mi leggono da anni con il cuore, caro blog, ti scrivo che tutto va a gonfie vele e io&Andr siamo felici, felici, felici (da far invidia al mondo! :)).

Buon fine settimana a tutti (anche ai curiosi e ai cog**oni!!), magari se trovo due minuti da rubare al mio w.e. d’amore, ti scrivo ancora, caro blog!

Change!

E ancora un cambio!

Ho da raccontarti di quest’ultima novità… Eh già!
Ti avevo detto ‘mercoledì’… Ed è già di nuovo mercoledì!

…A week later…

E’ passata una settimana!
Una settimana dall’ultimo cambio! Dall’ultima seria novità della mia vita… Della NOSTRA vita! (perchè tutto ció ha un peso non indifferente…)

Era iniziato tutto da qui, da un curriculum inviato da Palermo, dall’assunzione praticamente immediata (e ‘rimandata’!), passando per un’estate, 7 mesi vissuti -strabene-, un altro lavoro, un’altra storia… Un’ altro colloquio, un’altra selezione, un’altra assunzione!

Questo posto era mio!
(Sono stata scelta due volte! Era mio!)

Come una ‘Ring Composition’!

Era così che doveva andare!

E l’epilogo sono io, con i miei fascicoli, i miei testamenti e la mia ceralacca, le mie società e i miei sigilli, i miei mutui e le mie compravendite!

Nello studio più prestigioso di Roma, con Raoul Bova (e mica solo lui!) come cliente!!

E chi me lo doveva dire?!

A volte penso al destino, alle stelle, agli angeli del cielo…mi scordo di considerare anche la mia testardaggine, la caparbietà, l’ostinazione… (qualcuno dice che un posticino lo dovrei lasciare anche al mio curriculum e alla fatica che c’ho messo per racimolare le bricioline della mia piccola preparazione…)

E SE UNA COSA LA VOGLIO, IO ME LA PRENDO!! 😉

Sento il mondo respirare… [M. Gazzè, Impercettibili]

Caro, caro blog! 
Praticamente ti devo una settimana di storia!
Si! Perchè è storia quella che ho vissuto! Ma non la storia che si fa solo di istanti vissuti! E’ la storia di mete raggiunte (e traguardi da raggiungere!), di sorrisi scroscianti, di contratti firmati, di abilitazioni passate, di una ruota che gira! Di boccate d’aria fresca, così fresca che mi manca il respiro!
Del primo San Valentino a casa nostra…

Sono felice davvero, caro blog!
Felice di una felicità che ha sapore di conquista e che non accenna ad arrestarsi…

Mettendo radici…

‘Ora l’universo trattiene il respiro, mentre noi qui sopra camminiamo sul filo…’

[Amami, Jovanotti]

Oggi… Non me lo scorderó molto facilmente oggi!

Gli scorsi giorni sono stati abbastanza intensi, ma ho ‘tenuto a bada’ l’intensità…

Ho trattenuto il respiro anche io, ho soffocato ogni emozione (e chi mi conosce, lo sa perchè!), ho fatto finta di niente, equilibrata e seria, come sempre!

Ho vissuto ogni giorno in pieno, facendo il mio dovere, col sorriso in faccia (in fondo, non ho un solo motivo per essere triste!), con puntualità, amore e dedizione, inseguendo un sogno…

‘Ora mi ricordo, era proprio questo quello che volevo, ora sono vivo…’

Oggi non c’è più motivo di trattenere il fiato!

Oggi è una svolta!

Oggi ritorno ad essere un ‘topo da codice’!

Oggi è il primo giorno in cui penso che a Roma possiamo mettere radici!

Ti racconteró meglio mercoledì, mio caro blog!

Intanto sono su un aereo che mi porta a Palermo, dove vado a festeggiare! 😉

PS avere chiaro cosa si vuol fare da grandi è una figata pazzesca, ma essere grandi e farlo è ancora più esaltante!

Il Tatami…

Ora,
è chiaro che il letto ‘al secondo piano’ è una figata da paura, è chiaro che è proprio bellino, fa la sua porca figura in un monolocale!

Tutto questo lo sappiamo.
E ci piace.

Per fortuna non abbiamo neppure problemi di incontinenza, per cui nottetempo, non è affatto scomodo
(sebbene l’altra notte scendendo per un naturale rilascio di liquidi corporei, un pò disorientata, mi sono presa in pieno lo stendino con la biancheria, rientrato -pure lui nel monolocale- a causa di una sopraggiunta umidità).

Oltre ad essere figo, è pure funzionale (c’ha dato la vita, c’ha dato!), ma c’è una cosa, dico una cosa che mi ha fatto prendere la perentoria decisione:

IL NOSTRO PROSSIMO LETTO SARA’ UN TATAMI!

Hai presente quanto dispendio di energia e di Kcaloria c’è nel rifare un letto a soppalco??
No, ma dico, ti rendi conto che io lo devo rifare in mutande perchè si suda come suderebbe un pinguino nel deserto del Sahara?

Devo dire che ormai c’ho una tecnichina niente male che in 5 minuti al massimo mi rende la regina del lettone e… tac ed è bell’e fatto!
(La squadra di ‘Rifacimento letto’ che partecipò e vinse ‘Scommettiamo Che…?’ di Frizzi nel lontano ’92 mi fa una pippa a me!!)

Dai, ringraziamo il cielo per avercelo quel bello e comodo lettone per due con i cicciputti* e il cuore tra i due cicciputti lissù!

C’abbiamo 3 cucchiaini, 3 piatti piani, 4 coltelli, 4 forchette, 4 cucchiai;
3 lenzuola, 4 tovaglie per la tavola;
non c’abbiamo una scarpiera, nè uno schiaccianoci, ci manca una pentola media e pure l’aspirapolvere,
ma siamo FELICI!
Siamo insieme! Ci svegliamo insieme, ci addormentiamo insieme… E sono già 7 mesi!

Dedicato a te, con infinito amore, luce dei miei occhi! <3

* i cicciputti poi ve lo spiego cosa sono! 😉